F1

F1, Norris: "Verstappen guida al limite, ma non servono le sue scuse"

"Molte cose accadute in Austria me le aspettavo, Max corre in modo diverso". Hamilton: "Niente da dire sul contato Lando-Max"

  • A
  • A
  • A
F1, Norris: "Verstappen guida al limite, ma non servono le sue scuse" - foto 1
© Getty Images

Nella conferenza stampa che apre il fine settimana della F1 a Silverstone, Lando Norris è tornato a parlare del contatto con il campione del mondo che domenica scorsa lo ha costretto al ritiro. "Molte cose accadute in Austria me le aspettavo, Verstappen corre in modo diverso - ha spiegato il pilota della McLaren -. Cosa vuol dire? È duro, va al limite, ma è anche ciò che ci piace. Ma credo si chiaro come è andata e ora sono pronto a ripartire". "Alcune cose che ho detto erano dettate dall'adrenalina e non ci credevo davvero - ha aggiunto -. L'incidente ha rovinato la gara di entrambi, un piccolo contatto con grandi conseguenze. Ma non sono necessarie le sue scuse". 

Vedi anche Ferrari, Vasseur suona la carica in vista del Gran Premio di Gran Bretagna: "Dobbiamo far uscire il potenziale della macchina" Formula 1 Ferrari, Vasseur suona la carica in vista del Gran Premio di Gran Bretagna: "Dobbiamo far uscire il potenziale della macchina"

"E' stata una bella battaglia, vicina al limite, ma ne abbiamo parlato e siamo felici di correre ancora l'uno contro l'altro", ha proseguito. "E' molto chiaro quanto avvenuto a Spielberg, dei commissari non so ma non è che Verstappen voglia fare incidenti - ha continuato Norris -. Però guida in modo diverso e io avrei potuto fare cose diverse come sfruttare meglio il cordolo". "Tutto sommato penso che evitare un incidente con uno che si muove in frenata sia l'argomento principale e tutti dobbiamo andarci cauti - ha precisato ancora -. È una cosa che dovrò tenere a mente e anche commissari e FIA dovranno tener presente. C'è un punto in cui va messo un limite e questo limite va definito meglio". Poi una battuta sulle sensazioni in vista del prossimo Gran Premio: "Vedo grossi passi avanti da parte della Mercedes".

Vedi anche Oliver Bearman approda in Haas: sarà il pilota ufficiale a partire dal 2025 Formula 1 Oliver Bearman approda in Haas: sarà il pilota ufficiale a partire dal 2025

HAMILTON: "A NORRIS NON SERVONO CONSIGLI"
Del contatto Verstappen-Norris poi qualcuno ha chiesto anche a Lewis Hamilton, ma il britannico ha glissato in maniera elegante. "L'incidente Norris-Verstappen? Mi sono occupato della mia gara - ha dichiarato il pilota Mercedes -. Lando non ha bisogno dei miei consigli, non c'è nulla da dire". "In termini di velocità pura non siamo ancora come Red Bull e McLaren, ma ci sono stati dei grossi passi avanti - ha poi aggiunto in vista della gara di Silverstone -. Nel 2021 fu una grande soddisfazione, il livello raggiunto in quella gara fu forse il maggiora mai raggiunto da me in condizioni di pioggia". Poi sulle voci di un suo interesse per il team Gresini di MotoGP: "Sono interessato alla crescita dello sport in generale, ma non siamo a questo punto. Sono interessato al valore patrimoniale e a comprendere come assumere la proprietà di una squadra, magari nei prossimi 5 o 10 anni ci saranno delle opportunità in tal senso". 
 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti