FERRARI

F1, Leclerc e Vettel in coro: "Tanti problemi da risolvere"

Il tedesco: "Non sappiamo cosa abbia provocato il guasto". Il monegasco: "Dobbiamo capire perché con le medie siamo lenti"

  • A
  • A
  • A

Clima cupo in casa Ferrari al termine del venerdì di prove libere a Silverstone. A partire da Sebastian Vettel, appiedato da un problema al motore. "Guasto improvviso, dobbiamo capire cosa lo ha provocato. Serviranno un paio di giorni in fabbrica", rileva il tedesco. Problemi di gomme, invece, per Charles Leclerc: "Con le medie abbiamo una grande differenza rispetto alle soft e siamo più lenti degli altri. Dobbiamo capire perché".

Vedi anche Ferrari, Binotto: "Sviluppo? Autonomia a parte tecnica" Formula 1 Ferrari, Binotto: "Sviluppo? Autonomia a parte tecnica"

Le incognite, in casa Maranello, sono fin troppe quando il weekend del Gran Premio del 70° anniversario della Formula 1 sta entrando nel vivo. E Sebastian Vettel che, sceso dalla sua monoposto, ne scruta il fondo grondante olio manifestando a gesti il suo disappunto è un'immagine che non rappresenta certo il miglior viatico per ritrovare un Cavallino nuovamente rampante. Un guasto al motore ha infatti terminato con qualche minuto di anticipo la giornata di prove per il tedesco. Che ammette di non avere ancora elementi precisi per inquadrare il problema: "Tutto è stato abbastanza improvviso. Ovviamente è stato un guasto, ma dobbiamo capire di che cosa si tratta. Probabilmente ci vorranno un paio di giorni per avere una risposta, perché il motore dovrà essere rimandato in fabbrica e analizzato". Intanto però la Ferrari è alle prese con le nuove gomme soft della Pirelli. Morbide, anzi "morbidissime" come le ha definite Hamilton.

Ma chi denuncia una certa preoccupazione è Charles Leclerc. Che prova ad accontentarsi del settimo posto nelle seconde libere, ma ha ben chiare le difficoltà della sua Rossa: "Sì, oggi è andata abbastanza bene, ma la giornata è stata un po' più difficile rispetto a venerdì scorso, se devo essere sincero. Stiamo ancora lavorando davvero sodo per cercare di capire un po' meglio queste gomme. C'è un bel divario di aderenza tra le medie e le soft, cosa che non si ripete con le altre mescole e per gli altri team. Perciò dobbiamo capire perché con le medie siamo cosi lenti".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments