EFFETTO CORONAVIRUS

F1, a rischio anche il GP del Bahrain

L'organizzazione ha sospeso la vendita dei biglietti per assistere alla seconda tappa del mondiale

  • A
  • A
  • A

Il coronavirus continua a tenere il mondo dei motori sotto scacco. Dopo la cancellazione dell'E-Prix di Sanya, del GP di F1 in Cina e del GP di Losail per la MotoGP, un nuovo tracciato è a rischio cancellazione. Si tratta della gara di F1 prevista in Bahrain, anche se ancora dalla FIA non sono arrivate comunicazioni in merito, A far tremare le scuderie è la decisione dell'organizzazione di sospendere la vendita dei biglietti.

Dopo l'esordio nel GP australiano di Melbourne, che ad oggi dovrebbe corrersi regolarmente nonostante le misure precauzionali imposte dal paese, la Formula 1 potrebbe perdere il secondo tracciato in programma per la stagione 2020. Ad essere a rischio sarebbe il GP di Sakhir, in Bahrain, previsto nel fine settimana dal 20 al 22 marzo. La gara, per la FIA, ad oggi dovrebbe disputarsi regolarmente nonostante le restrizioni per i viaggiatori in arrivo nella nazione del Golfo Persico, ma la decisione dell'organizzazione di sospendere la vendita dei biglietti per l'evento fa tremare tutti quanti.

“Il Circuito Internazionale del Bahrain si sta impegnando per ospitare un divertente e sicuro GP del Bahrain sia per i fan locali che per quelli internazionali, e dunque sta lavorando a stretto contatto con tutti i più importanti dipartimenti governativi, incluso il Ministro della Salute e quello dell’Interno, per contenere gli effetti del Coronavirus" si legge nel comunicato diramato dall'organizzazione sui social.

In attesa di conoscere quella che sarà la decisione definitiva della Federazione sulla disputa o meno del tracciato, la scelta di sospendere la vendita è stata presa "per assicurare il rispetto delle appropriate distanze di sicurezza tra le persone". Dall'organizzazione hanno fatto sapere di essere pronti a tutti: "Se ci saranno sviluppi, si potrà rivalutare la vendita dei biglietti o si procederà al rimborso di quelli già venduti, ma questo dipenderà dalle circostanze e dai consigli medici".

Vedi anche Roma: il coronavirus cancella (per ora) la Formula E Formula E Roma: il coronavirus cancella (per ora) la Formula E

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments