Torino, NKoulou ha chiesto di non giocare. Cairo: "Basito e stupito, deve chiedere scusa"

Il difensore ha saltato la sfida con il Sassuolo. Mazzarri: "Mi ha detto di non esserci con la testa". La Roma nega l'interesse per il centrale

  • A
  • A
  • A

Un vero e proprio caso 'macchia' la serata del Torino, vittorioso contro il Sassuolo nella prima giornata di Serie A. Nicolas NKoulou non è sceso in campo con i neroverdi. Non era nemmeno in panchina e Walter Mazzarri spiega il perché a fine gara: "Mi ha chiesto di non essere convocato". Il tecnico granata scende nei dettagli: "Dopo la partita con il Wolverhampton volevo far rivedere gli errori ai nostri difensori. Lui non ha voluto neanche rivedere le immagini affermando di non esserci con la testa. L'ho rincuorato, il giorno dopo l'ho chiamato ma mi ha chiesto di non essere convocato. Per rispetto dei compagni non l'ho fatto giocare". 

Mazzarri passa poi la palla alla proprietà: "Una questione che si svilupperà domani, ma è più societaria che tecnica. Mi sono comportato da allenatore. Cairo? Il presidente ha cercato di trattenere tutti quelli che aveva promesso di tenere. Ad oggi non è andato via nessuno". 

E proprio Cairo tuona contro il difensore camerunense: "Sono stupito e basito. Deve chiedere scusa a me ma anche alla squadra. Se non c'era con la testa poteva dirlo prima della gara di Europa League, avrebbe giocato qualcun altro...". Il centrale da tempo sarebbe nel mirino della Roma: "Avevo parlato al suo procuratore del rinnovo di contratto e dell'aumento d'ingaggio. Si è presentato da me il 17 agosto mandandomi un messaggio alle 5 del mattino. Io avrei potuto non riceverlo, avrei potuto avere altri impegni e, invece, l’ho ricevuto dalle due fino alle sei del pomeriggio e questo è il ringraziamento”. 

Il numero 1 granata comunque non intende cedere il 29enne e lancia un messaggio all'ex Petrachi (ora ds dei giallorossi): "Non possono contattare i nostri giocatori, c’è un impegno scritto per cui ogni contatto tra la Roma e i nostri giocatori vale una penale da 900.000 euro". 

LA REPLICA DELLA ROMA

"In merito alle dichiarazioni del presidente del Torino FC Urbano Cairo, riportate da alcuni organi di stampa, la Roma precisa di non aver mai contattato alcun calciatore del Torino e di non essere interessata ad alcun tesserato della società granata".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments