Calcio

Sarebbe riconducibile al gesto di una persona con disabilità mentale il taglio dello striscione di solidarietà fra i tifosi dell'Atalanta e quelli del Brescia scoperto stamattina. Nessuna relazione, quindi, con le due tifoserie. "Sembra fortunatamente che l'atto vandalico di questa notte sia riconducibile al gesto di un singolo squilibrato che nulla a che vedere con qualsiasi gruppo di tifosi delle due squadre, che anzi hanno apprezzato e sostenuto la nostra idea. Tutto uniti nella battaglia! Bergamo e Bresciani non molliamo", scrive sulla pagina Facebook del gruppo Club Amici dell'Atalanta "Gianpaolo Bellini" di Sarnico il vicepresidente Diego Spolti.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A