SERIE B

Serie B: il Cosenza ferma il Lecce sull’1-1 e resta imbattuto

Gliozzi ristabilisce la parità dopo il vantaggio ospite firmato da Coda, che sbaglia anche un rigore

  • A
  • A
  • A

 
Termina 1-1 tra Cosenza e Lecce, l’unica sfida di Serie B di questa giornata (Cremonese-Brescia è stata rinviata). Partita bellissima quella dello Stadio San Vito-Gigi Marulla. I salentini sbloccano al 12’ grazie a Coda, il quale però sbaglia poco dopo il rigore del possibile 0-2, ipnotizzato da Falcone; i calabresi prendono coraggio e trovano il pari al 56’ con il tap-in di Gliozzi. I due portieri salvano le rispettive formazioni nel finale.

Con questo risultato il Cosenza ottiene il quinto pareggio su cinque partite di Serie B. Nell’1-1 casalingo contro il Lecce, uno tra i protagonisti è sicuramente Wladimiro Falcone. Il portiere, grazie ai suoi numerosi interventi, mantiene in questo avvio di stagione imbattuti i calabresi, capaci di fermare formazioni molto accreditate. Per i salentini, invece, si tratta di un mezzo passo falso.

Dominano i padroni di casa in avvio di match, ma a passare in vantaggio sono gli ospiti al 12’: errore difensivo di Idda e Legittimo, un primo tiro di Coda viene salvato sulla linea, ma sulla ribattuta l’ex Salernitana non può che mettere a segno. Gli ospiti potrebbero subito raddoppiare: l’arbitro punisce con un rigore il contatto tra Idda e Paganini, ma dal dischetto Coda si fa ipnotizzare da Falcone, che para il quinto penalty in questo avvio di stagione.

Stepinki sciupa incredibilmente a porta vuota un’altra occasione per i salentini. E così, al 56’, il Cosenza pareggia i conti: tap-in vincente di Gliozzi dopo una prima conclusione di Bittante respinta da Gabriel. Coda ed Henderson trova la doppia prodezza consecutiva di un ottimo Falcone; sul fronte opposto Baez sbaglia la rete del sorpasso da ottima posizione. Nel finale Pettinari e Petrucci impegnano rispettivamente Falcone e Gabriel nel giro di due minuti. Il Lecce sale a quota 6 punti in classifica; il Cosenza a 5.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments