CAMBIO DI PROSPETTIVA

Serie A, Cellino: "Ho cambiato idea, bisogna riprendere il campionato"

Il presidente del Brescia: "Ma dico no al campo neutro: se si gioca, noi restiamo a Brescia"

  • A
  • A
  • A

Parola d'ordine: ripartire! Adesso ci sono proprio tutti, anche quello che fino a qualche giorno fa era il più agguerrito sostenitore del fronte del no in seno alla Lega di Serie A, vale a dire il presidente del Brescia Massimo Cellino. Dopo aver più volte tuonato contro l'ipotesi di un ritorno in campo, minacciando di non schierare nel caso la propria squadra, ora il numero uno del club lombardo ha mutato la propria linea: "Mi adeguo alla maggioranza, ho cambiato idea".

Una volontà di ripartire che deve trovare però ancora l'ok da parte del Governo: un conto è la ripresa degli allenamenti, prima individuali e poi collettivi, altro quella del campionato. La decisione, in ogni caso, non dovrebbe tardare ed è attesa in settimana: "Bisogna tentare di riprendere il campionato - ha aggiunto Cellino intervistato da La Repubblica -  altrimenti qui falliscono tutti. Certo, in Lombardia è ancora complicato fare i test medici ma se si gioca io resto al Rigamonti, nessun campo neutro". Ecco il solo no ancora opposto da Cellino, ma sulla necessità di ripartire adesso convergono proprio tutti. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments