SAMPDORIA-UDINESE 2-1

Serie A, Sampdoria-Udinese 2-1: Torregrossa firma la rimonta

A Marassi cruciale una zuccata del nuovo arrivato: prima le reti di De Paul e Candreva

  • A
  • A
  • A

Punti pesanti per la Samp. Nella 18.ma giornata di Serie A la squadra di Ranieri batte l'Udinese 2-1 in rimonta e sale a quota 23 in classifica. A Marassi nel primo tempo Audero respinge i tentativi di Lasagna e Mandragora e un bel destro di De Paul si stampa sulla traversa, poi nella ripresa arrivano i gol. De Paul (55') sblocca la gara con caparbietà, poi Candreva (67') pareggia su rigore e Torregrossa (81') ribalta il risultato di testa all'esordio in blucerchiato. 

LA PARTITA
A Marassi Ranieri opta per Quagliarella unica punta con Verre in appoggio, Candreva e Damsgaard sugli esterni ed Ekdal e Adrien Silva in mediana. Gotti risponde invece piazzando De Paul mezzala, Mandragora e Walace in cabina di regia e Pereyra trequartista alle spalle di Lasagna. A buon ritmo l'avvio del match si gioca tutto sulle corsie. E i pericoli maggiori arrivano dagli inserimenti di Colley e dai tagli sul primo palo di Lasagna, sempre pronto a partire di rimessa sul filo del fuorigioco e a impegnare Audero. Atteggiamento che costringe subito i blucerchiati a reagire e ad aumentare i giri da una parte con Candreva e dall'altra con Augello. Con punti pesanti in palio nessuno però vuole rischiare troppo e la gara rimane in equilibrio. Almeno sul piano del gioco. Per quanto riguarda invece le occasioni è ancora l'Udinese ad andare vicina al vantaggio prima ancora con Lasagna e poi con Mandragora, fermato da un intervento super di Audero. Guizzi che allungano un po' le squadre e accendono il match. Da una parte Musso ferma un diagonale pericoloso di Quagliarella, dall'altra un destro a giro di De Paul si stampa sulla traversa chiudendo il primo tempo.

La ripresa si apre con l'Udinese più propositiva. In fiducia, la squadra di Gotti prova ad alzare il ritmo e a manovrare con rapidità. E dopo dieci minuti passa in vantaggio con De Paul, bravo e partire centralmente tra le linee e a battere Audero con caparbietà dopo tre tentativi. Gol che rompe l'equilibrio e innesca la girandola dei cambi blucerchiati. A caccia del pareggio Ranieri leva Damsgaard, Quagliarella e Verre e getta nella mischia Thorsby, il neoarrivato Torregrossa e Keita. Mossa che cambia faccia alla Samp, aumenta la pressione dei padroni di casa e dà subito la svolta al match. Atterrato in area da Mandragora, Candreva rimette la gara in carreggiata con un "cucchiaio" perfetto dal dischetto. Pareggio che rimette tutto in discussione e accende gli ultimi venti minuti. Da una parte De Paul ci prova da lontanissimo, ma il suo destro finisce alto. Dall'altra Musso blocca invece un colpo di testa di Colley e Stryger Larsen stoppa un destro a botta sicura di Keita. Occasioni che danno coraggio alla Samp e cambiano la gara. In pressione, i blucerchiati avanzano infatti il baricentro e spingono. Forcing che a dieci dal termine ribalta il risultato grazie a una zuccata imperiosa di Torregrossa, bravo a colpire all'esordio su assist perfetto di Augello e ad affondare l'Udinese. Nel finale, infatti, i friulani attaccano a testa bassa, ma non riescono a concretizzare l'assalto rischiando di subire anche il tris di Keita in contropiede. La Samp fa un bel balzo in classifica, l'Udinese invece ora è a ridosso della zona calda. E Gotti rischia grosso. 
 

LE PAGELLE
TORREGROSSA 7: entra e mette subito la firma alla prima uscita con la maglia blucerchiata con un colpo di testa imperioso. Gol pesantissimo e ottimo biglietto da visita
CANDREVA 6,5: Ranieri gli chiede di restare alto, ma nel primo tempo spesso agisce troppo vicino a Bereszynski e dalla sua parte la Samp non sfonda. Meglio nella ripresa quando avanza il raggio d'azione. Firma il pari con un cucchiaio perfetto dal dischetto
QUAGLIARELLA 6: fa reparto da solo cercando di far valere esperienza e rapidità in area, ma dalle sue parti le palle buone arrivano col contagocce e non ha molte chance per colpire. Nel primo tempo impegna Musso con un bel diagonale, poi lascia spazio a Torregrossa dopo la rete di De Paul
AUDERO 7: attento e reattivo tra i pali. Nel primo tempo ferma Lasagna un paio di volte poi e si supera su un tap-in ravvicinato di Mandragora. Nella ripresa si arrende solo al terzo tentativo di De Paul
DE PAUL 7: accende la manovra bianconera con le sue incursioni e le sue qualità nello stretto. Quando parte palla al piede è dura fermarlo. Nel primo tempo centra la traversa con un destro a giro notevole, nella ripresa poi sblocca la gara con caparbietà, ma non basta
LASAGNA 5: si muove con tempismo sul filo del fuorigioco attaccando bene il primo palo, ma risulta poco lucido sottoporta. Ha almeno tre buone occasioni per segnare, ma non riesce ad andare a bersaglio. Gli manca la cattiveria del bomber
PEREYRA 5: Ranieri lo piazza in una posizione non sua. Non ha il passo giusto sulla trequarti e si vede. Gioca pochi palloni e non entra mai nel vivo della manovra
 

IL TABELLINO
SAMPDORIA-UDINESE 2-1
Sampdoria (4-4-1-1): Audero 7; Bereszynski 6, Yoshida 6, Colley 6, Augello 6,5; Candreva 6,5, Adrien Silva 6 (28' st Ramirez 6,5), Ekdal 6 (40' st Askildsen sv), Damsgaard 6 (17' st Thorsby 6,5); Verre 5,5 (17' st Keita 5,5); Quagliarella 6 (17' st Torregrossa 7).
A disp.: Ravaglia, Letica, Rocha, Regini, La Gumina, Leris, Prelec. All.: Ranieri 7
Udinese (3-5-1-1): Musso 6; Becao 6, Bonifazi 5,5, Samir 5,5; Stryger Larsen 6 (39' st Molina sv), De Paul 7, Walace 6 (39' st Nestorovski sv), Mandragora 5 (32' st Arslan 6), Zeegelaar 5,5 (43' st Ouwejan sv); Pereyra 5; Lasagna 5.
A disp.: Gasparini, Scuffet, Makengo, Deulofeu, De Maio. All.: Gotti 5,5
Arbitro: Sacchi
Marcatori: 10' st De Paul (U), 22' st rig. Candreva (S), 36' st Torregrossa (S)
Ammoniti: Askildsen (S); Zeegelaar (U)
Espulsi: -

LE STATISTICHE
- La Sampdoria ha vinto almeno quattro gare di fila in Serie A contro l’Udinese per la prima volta dal 1997 (nove in quel caso).
- La Sampdoria ha ottenuto due successi interni consecutivi in Serie A per la prima volta in questo campionato.
- Ernesto Torregrossa è il primo giocatore della Sampdoria a segnare al suo esordio in Serie A con la maglia blucerchiata da Duván Zapata nel settembre 2017.
- Torregrossa ha trovato il suo primo gol di testa in Serie A da gennaio 2020 contro il Cagliari, su assist di Sandro Tonali.
- Antonio Candreva ha trovato il gol per tre presenze consecutive in Serie A per la prima volta da febbraio 2014 con la maglia della Lazio.
- L'Udinese è la squadra contro cui Candreva ha segnato più rigori in Serie A (quattro).
- Candreva ha segnato 20 dei 25 rigori calciati in Serie A.
- Rodrigo de Paul è uno dei tre centrocampisti ad aver realizzato almeno quattro gol in ciascuna delle ultime cinque stagioni in Serie A, assieme a Franck Kessié ed Alejandro Gómez.
- Esclusa la Dacia Arena, il Luigi Ferraris è l'unico stadio in cui Rodrigo de Paul ha segnato più di un gol in Serie A (tre con questa rete).
- La Sampdoria è stata salvata da un legno 11 volte in questo campionato, meno solo di Sassuolo e Benevento (12 entrambe).
- L'Udinese ha colpito 10 legni in questo campionato, meno solo di Milan (13) e Verona (12).
- Rodrigo de Paul ha colpito tre dei 10 legni dell'Udinese in questa Serie A: solo Hakan Calhanoglu ne ha urtati di più nel torneo in corso (cinque).
- Mikkel Damsgaard è il secondo giocatore più giovane di questa Serie A a vantare almeno 10 presenze da titolare, più anziano solo di Wilfried Stephane Singo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments