Serie A: Sassuolo ok in rimonta

Schick illude, poi si svegliano i neroverdi

  • A
  • A
  • A

Ripresa da urlo per il Sassuolo che ribalta la Sampdoria e vince 2-1 il match valido per la 33.esima giornata di campionato. Al Mapei Stadium i blucerchiati dominano un tempo e trovano il gol con il missile di Silvestre deviato da Schick al 28'. Poi il secondo tempo è tutto di marca neroverde. Gli uomini di Di Francesco entrano in campo più decisi e in undici minuti trovano la rimonta: reti di Ragusa e Acerbi.

Il Sassuolo torna a sorridere al Mapei Stadium dopo più di tre mesi. Erano cinque partite che la squadra di Di Francesco non vinceva tra le mura amiche. Il volto della classifica non cambia, ma i tre punti conquistati sono una bella iniezione di fiducia per chiudere in maniera positiva la stagione che è stata al di sotto delle aspettative. 

Senza lo squalificato Berardi e l'infortunato Defrel, i neroverdi hanno faticato moltissimo nel primo tempo: zero azioni pericolose. Matri disinnescato e centrocampo imbrigliato dal pressing organizzato da Giampaolo. La Sampdoria, infatti, è partita fortissimo. Al 13' già la prima occasione per sbloccare il match: Schick tutto solo davanti a Consigli e pallonetto fuori di un centimetro. Vantaggio rimandato di un quarto d'ora con l'attaccante ceco che, fortuitamente, ha deviato in rete un missile di Silvestre. Gol assegnato al numero 14 che piace a tutte le big del campionato.

La partita cambia totalmente dopo l'intervallo. Il Sassuolo sfodera fuori l'orgoglio e trova il pareggio in apertura. Pellegrini assiste Ragusa che senza la chiusura di Bereszynski è libero di battere Viviano. Rimonta completata all'11' grazie un'incornata perfetta di Acerbi. Colpa di Silvestre che si perde il difensore neroverde. I blucerchiati non sembrano avere le idee sufficientemente chiare per imbastire una vera reazione e rischiano poi grosso con Ragusa: Viviano si oppone in uscita al suo mancino. L'occasione per il 2-2 capita sulla testa di Skriniar, ma lo slovacco da ottima posizione sbaglia completamente l'impatto sul cross di Regini.

Schick 6,5 - L'uomo in campo con più talento. Come tutta la Sampdoria si spegne dopo un tempo. Nel primo lampi di classe: ecco perché tutte le big lo inseguono.

Acerbi 6,5 - Ha il merito di segnare il gol vittoria con il suo colpo migliore: colpo di testa da calcio d'angolo. È uno dei leader di questo gruppo.

Matri 5,5 - Paga il brutto avvio della sua squadra. Nella ripresa lascia spazio senza incidere.

Torreira 6
- In mezzo al campo è fondamentale per i blucerchiati. Centrocampista moderno di quantità e qualità: sottovalutato.

SASSUOLO-SAMPDORIA 2-1
Sassuolo (4-3-3)
: Consigli 6; Lirola 6, Cannavaro 6, Acerbi 6,5, Peluso 6; Aquilani 6, Missiroli 6, Pellegrini 6 (31 st Duncan sv), Politano 5,5, Matri 5,5 (27' st Iemmello sv), Ragusa 6,5. A disp.: Scavo, Vitali, Antei, Sensi, Mazzitelli, Letschert; Adjapong All.: Di Francesco 6,5
Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 5,5; Bereszynski 5,5, Silvestre 5,5, Skriniar 6, Regini 6; Barreto 6 (24' st Djuricic 5,5), Torreira 6, Praet 6 (1' st Linetty 6); Fernandes 6 (14' st Alvarez 6); Quagliarella 5,5, Schick 6,5. A disp.: Puggioni, Falcone, Simic, Dodò, Palombo, Pavlovic, Cigarini, , Budimir. All.: Giampaolo 6
Arbitro: Pairetto
Marcatori: 28' Schick (Samp), 4' st Ragusa (Sas), 11' st Acerbi (Sas)
Ammoniti: Peluso, Pellegrini, Politano (Sas), Bereszynski, Linetty (Samp)
Espulsi: -

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments