Serie A: Roma, poker all'esordio

I giallorossi travolgono i friulani all'esordio: a segno anche Dzeko e Salah

di
  • A
  • A
  • A

Comincia al meglio il campionato della Roma, che nella prima partita della Serie A 2016/2017 travolge l'Udinese per 4-0. All'Olimpico, dopo un primo tempo complicato, i giallorossi si scatenano nella ripresa con l'ingresso in campo di Perotti, che su rigore infila una doppietta (65' e 75'). Dzeko, servito da Nainggolan, batte Karnezis all'82' prima del poker firmato da Salah all'84'. Male la squadra di Iachini.

LA PARTITA
Dzeko subito a segno, Perotti in grande spolvero, Bruno Peres già in sintonia con la squadra, il solito Salah, la difesa che non prende reti e un centrocampo parecchio solido. Arrivano molte informazioni per Spalletti e tutte buone: la Roma si presenta con un poker convincente nonostante un primo tempo giocato sottoritmo. Anzi, le difficoltà incontrate nei primi 45 minuti - anche per via di un'Udinese chiusa completamente nella propria metà campo - danno un valore aggiunto a questa vittoria, arrivata grazie a un importante cambio di passo avvenuto nella ripresa.

Spalletti parte con Salah ed El Shaarawy ai lati di Dzeko, ma il 4-3-3 della Roma non riesce a esprimersi con scioltezza perché dall'altra parte c'è un Udinese schierata con un 5-3-1-1 ultra difensivo. In mediana c'è Strootman che sta sempre meglio, Paredes che fa girare bene la sfera e Nainggolan un po' ovunque. Davanti, però, di spazi manco l'ombra e così i friulani riescono a tenere per un tempo senza troppa difficoltà. Iachini affida l'attacco al fisico di Zapata, supportato sulla trequarti dal promettente De Paul, comunque disinnescato agevolmente.

La Roma comincia la ripresa con grande energia, ma gli equilibri cambiano sensibilmente quando Spalletti inserisce in campo Perotti al posto di El Shaarawy. Dzeko è furbo a procurarsi il primo rigore, che Perotti infila con freddezza (65'); ed è sempre l'argentino a innescare Salah in occasione del secondo penalty: l'egiziano viene steso alle spalle da Badu e l'ex Genoa segna nuovamente (75'). A blindare la gara ci pensa poi Dzeko, che timbra il tabellino segnando a porta vuota su assist dell'inesauribile Nainggolan (82'), mentre Salah - servito col contagiri da Perotti - cala il poker dopo una respinta di Karnezis (84'). Il Porto, avversario tra tre giorni nel ritorno del playoff di Champions, è decisamente avvisato.

LE PAGELLE

Perotti 7,5 - Entra e dà un contributo decisivo al cambio di passo della Roma. Dribbling e idee al servizio dei compagni, poi dagli 11 metri non perdona due volte. Suo anche l'assist per Salah.

Bruno Peres 6,5 - Si presenta con personalità e con un'ottima forma fisica. Spinge per 90 minuti, crossa, prova a colpire: può fare male anche da terzino puro.

El Shaarawy 5,5 -
Si fa vedere, ci prova, prende l'iniziativa. Però non salta l'uomo, non crea occasioni per i compagni, non è pericoloso.

Widmer 4,5 - Non osa mai oltre la propria metà campo. Se la cava con El Shaarawy; Emerson e Perotti invece fanno ciò che vogliono.

Danilo 5 - Nella ripresa i giallorossi sbucano un po' da tutte le parti e lui non ci capisce un granché.

ROMA-UDINESE 4-0
Roma (4-3-3): Szczesny 6; Bruno Peres 6,5, Manolas 6,5 (35' st Fazio sv), Vermaelen 6, Emerson 6,5 (31' st Juan Jesus sv); Nainggolan 7, Paredes 6,5, Strootman 6,5; Salah 7, Dzeko 6,5, El Shaarawy 5,5 (12' st Perotti 7,5).
A disp.: Alisson, Marchizza, Gerson, Iturbe, Totti, Seck, De Rossi, Ricci. All.: Spalletti 7
Udinese (5-3-1-1): Karnezis 5,5; Widmer 4,5, Heurtaux 6 (7' st Angella 5), Danilo 5, Samir 5, Adnan 5; Badu 4,5, Hallfredsson 5, Fofana 5 (34' st Lodi sv); De Paul 5 (23' st Penaranda 6); Zapata 5.
A disp.: Scuffet, Perisan, Felipe, Edenilson, Evangelista, Armero, Jankto, Matos, Perica. All.: Iachini 4
Arbitro: Di Bello
Marcatori: 20' st rig. e 30' st rig. Perotti (R), 37' st Dzeko (R), 39' st Salah (R)
Ammoniti:
Samir, Danilo (U)
Espulsi: -

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments