ROMA

Roma, Zaniolo morde il freno: "Siamo gasati per Mourinho"

"E' un onore essere allenato da lui. Non vedo l'ora di dimostrargli quanto valiamo"

  • A
  • A
  • A

La Roma targata Mourinho non ha ancora preso forma, ma nell'ambiente giallorosso c'è grande attesa per il nuovo progetto. Attesa testimoniata anche dall'intervista di Nicolò Zaniolo a Sportweek. "Siamo gasati dall'arrivo di Mou, non vediamo l’ora di dimostrargli quanto valiamo - ha spiegato -. È un grande allenatore, ha vinto tanto". "Per me è un onore essere allenato da lui - ha aggiunto -. Non vedo l’ora".

Getty Images

Vedi anche La felicità di Zaniolo: via libera agli allenamenti completi roma La felicità di Zaniolo: via libera agli allenamenti completi

"Ho passato l’inverno in tribuna sperando, ogni domenica, che il mister si girasse e mi chiamasse, sebbene sapevo fosse impossibile...", ha proseguito Zaniolo tornando a parlare del calvario dopo il grave infortunio. "L'ultima volta che ho pianto ero ad Amsterdam: Olanda-Italia di Nations League, il 7 settembre 2020, quando mi sono rotto il crociato del ginocchio sinistro". "Ancelotti ha provato a consolarmi e a sdrammatizzare, dicendomi che ai suoi tempi la medicina non era così forte", ha raccontato ancora Zaniolo.

Poi qualche parola sui progetti estivi e sugli Europei. "Le mie vacanze saranno a casa con i miei, tra La Spezia e Porto Venere - ha spiegato il giallorosso -. Al mattino allenamento, al pomeriggio gli amici". "Niente Europei? L'Italia viene prima di me. Ho capito la scelta del mister - ha proseguito Zaniolo -. Gioca chi se l’è meritato sul campo. Io sono stato mesi davanti alla tv. E ora sarò il loro primo tifoso".

Infine qualche battuta sugli errori di gioventù e sulla formazione: "Devo migliorare, lo so. Ma si diventa uomini anche sbagliando - ha concluso -. L'ultimo libro letto? i quiz per la la patente..."       

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments