Roma, Rosella Sensi risponde a Pallotta: "Stufa delle sue bugie"

L'ex presidente dei giallorossi: "Sono stanca di sentir sindacare su come la mia famiglia e mio papà abbiano accumulato debiti"

  • A
  • A
  • A

“Basta alibi. Sono stufa delle bugie di Pallotta”. Rosella Sensi, figlia del presidente del terzo scudetto della Roma ed ex presidente del club lei stessa, replica senza giri di parole alle dichiarazioni rilasciate da James Pallotta, che in un'intervista rilasciata qualche giorno fa all'emittente americana Real Vision ha definito "grave" la situazione ereditata quando ha acquistato il club nel 2011: "Dopo anni di continue “imprecisioni”, nel migliore dei casi, sullo stato patrimoniale della Roma sotto la proprietà della mia famiglia come comodo alibi per rinviare risultati sportivi ed economici non in linea con le aspettative, è arrivato il momento di mettere un punto" ha dichiarato la Sensi a Leggo.it.

"Sono stanca di sentir sindacare su come la mia famiglia e mio papà per amore della Roma hanno speso soldi o accumulato debiti che non riguardavano il club ma solo il patrimonio privato - ha aggiunto la Sensi - Quando Pallotta ha preso la Roma c'era una situazione di passività consolidata irrisoria. Sono dati oggettivi, non chiacchiere. Forse il presidente è mal informato o mal consigliato”. Poi l'invito ad un incontro faccia a faccia: “Sono pronta a confrontarmi con lui quando vuole su questo argomento per spiegarglielo direttamente. Oggi la situazione patrimoniale è diversa, ma non sarò io a commentarla in quanto lo trovo un esercizio poco elegante. Da tifosa e innamorata della Roma mi auguro che la Roma possa raccogliere quanto prima i successi sportivi che merita e che mancano da tempo. E spero che non si parli più in maniera inesatta del passato per trovare alibi del presente. Forza Roma”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments