Roma, Ranieri: "Per la Champions ci siamo, mancano i gol di Dzeko"

Il tecnico giallorosso: "L'Udinese è l'avversario peggiore in questo momento"

  • A
  • A
  • A

Con la vittoria in casa della Sampdoria e la collaborazione delle dirette concorrenti per un posto in Champions League, la Roma è in piena corsa per il quarto posto nonostante i risultati altalenanti anche con Ranieri in panchina. Battere l'Udinese però diventa fondamentale per mettere pressione alle altre e dimostrare che il peggio è alle spalle: "E' presto per dire se siamo usciti dal periodo negativo - ha ammesso Ranieri in conferenza stampa -, ma la prova con la Samp ha dato fiducia a tutti. Ora dobbiamo continuare così".

Con il ritorno di Tudor in panchina l'Udinese ha raccolto 7 punti in 3 partite, risalendo le acque paludose del fondo classifica: "E' l'avversario più difficile per noi in questo momento, è una squadra caparbia che si chiude e riparte. Sono molto preoccupato e dovremo essere molto attenti e intelligenti. Avremo bisogno dell'aiuto dei nostri tifosi, che ci incoraggino perché l'obiettivo è là".

A un anno di distanza dall'impresa contro il Barcellona in Champions League lo scenario è cambiato: "Capisco cosa volete dire, ma quello che è stato non conta più nulla. Ci interessa quello che verrà e il mio pensiero è solo all'Udinese: voglio una squadra determinata, con voglia di vincere e di andare in Europa anche se la sfida sarà difficile".

Poi la palla passa ai singoli: "Io ho sempre pensato a un gioco con due punte, Schick e Dzeko insieme mi piacciono ma contro l'Udinese partirà solo uno dei due. Florenzi sta meglio, valuteremo oggi e staremo a vedere, magari giocheremo a tre". Tornando a Dzeko in questo campionato non ha mai segnato in casa: "Quando il bomber della squadra non segna, i suoi gol mancano sempre. Lui ci ha abituato a stare tra i 18-25 gol l'anno, ma comunque gioca bene e ci mette impegno".

A centrocampo è tornato De Rossi e i tifosi si aspettano qualcosa in più da Cristante: "Ha grosse potenzialità, lavora box-to-box, mi fa piacere averlo in squadra. Daniele è già importante averlo, può giocare ed è la cosa più bella".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments