A TRIGORIA

Roma, i tifosi a Paredes e Dybala: "Mourinho non è più una scusa". "Lo sappiamo"

L'episodio a Trigoria nel giorno dell'esonero dello Special One

  • A
  • A
  • A

Giornata frenetica a Trigoria dopo l’annuncio in mattinata dell’esonero di José Mourinho dalla Roma, con alcuni tifosi giallorossi, molti di loro in lacrime, che si sono presentati all'esterno del centro di allenamento nel giorno del caos per l'ultimo saluto al tecnico portoghese. In seguito, hanno atteso l’arrivo dei giocatori. Tra questi, Paulo Dybala e Leandro Paredes, che sono stati fermati da alcune persone: "Bisogna tirare fuori le palle. Mourinho non è più una scusa" hanno detto i tifosi invocando più grinta e carattere. "Lo sappiamo, lo sappiamo" si sente rispondere nel video che circola sui social. E ancora: "Ora c'è De Rossi. Siamo tutti con voi".

Vedi anche Roma, tifosi in subbuglio dopo l'addio di Mou: "Una coltellata", "ora portateci Conte" roma Roma, tifosi in subbuglio dopo l'addio di Mou: "Una coltellata", "ora portateci Conte" Vedi anche La sfida di De Rossi: raddrizzare la Roma con il suo Dna giallorosso roma La sfida di De Rossi: raddrizzare la Roma con il suo Dna giallorosso

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti