VERSO I PLAYOFF

Italia, l'ipotesi Joao Pedro si fa sempre più concreta

La Federazione al lavoro per verificare la situazione dell'attaccante brasiliano con passaporto italiano, possibile una convocazione nello stage di fine gennaio

  • A
  • A
  • A

Quella di Joao Pedro in Nazionale sta diventando, giorno dopo giorno, un'ipotesi sempre più concreta. L'Italia di Mancini è alla disperata ricerca di soluzioni offensive e, come riporta La Gazzetta dello Sport, la Figc è al lavoro per verificare nei dettagli la situazione dell'attaccante brasiliano con passaporto italiano. Già la prossima settimana il telefono del capitano del Cagliari potrebbe squillare e il numero sullo schermo potrebbe essere proprio quello del ct azzurro, pronto a convocarlo per lo stage di fine gennaio e poi, eventualmente, per i playoff Mondiali di marzo.

Getty Images

Joao Pedro è cittadino italiano ormai dal 2017 e non è mai stato convocato nella selezione verdeoro, nonostante non abbia mai nascosto che fosse uno dei suoi sogni e dei suoi obiettivi. Con la maglia del Brasile ha giocato solamente un campionato Sudamericano Under 17 nel 2009 e questo, stando alle regole della Fifa, non dovrebbe rappresentare un ostacolo alla sua convocazione con l'Italia. Nei giorni scorsi ad avanzare la sua candidatura per la maglia azzurra è stato il ds del Cagliari, Capozzucca, che parlando delle recenti difficoltà in zona gol dell'Italia ha sottolineato quanto potesse tornare utile la vena realizzativa del 29enne nativo di Ipatinga: "Mancano gli attaccanti in Nazionale - le sue parole -. Non capisco perché non possa essere preso in considerazione".

Il numero 10 rossoblù ha realizzato 34 gol in Serie A nelle ultime due stagioni e in quella attuale è già a quota 7, nonostante il Cagliari viaggi all'ultimo posto in classifica. La moglie Alessandra, palermitana, sarebbe felice di vederlo in azzurro e lui stesso sta cominciando a pensarci seriamente, anche perché la chance di scendere in campo in un Mondiale è una di quelle che per molti calciatori capitano una volta nella vita. Già nei prossimi giorni qualcosa potrebbe muoversi.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti