Sassuolo-Napoli 2-2, Milik salva Sarri

Gol di Mertens, poi i padroni di casa sognano la vittoria: torna al gol il polacco

di LUCIANO CREMONA

Anticipo delle 12.30 indigesto per il Napoli che al Mapei Stadium non va oltre ad un pareggio per 2-2 con il Sassuolo. Ha tanto da recriminare la squadra di Sarri, passata in vantaggio con Mertens ma poi rimontata dai padroni di casa, in gol con Berardi e Mazzitelli. Nel finale, appena entrato, il pareggio di Milik. Ma sul match pesano una traversa e un palo clamorosi colpiti da Mertens e Insigne. Fallito dunque il sorpasso alla Roma.

LA PARTITA

Hamsik che regala un gol agli avversari; i pali (clamorosi, davvero), di Mertens e Insigne; il ritorno al gol di Milik. Le inutili proteste nel finale per un rigore che no, non c'era, e che Damato ha ben giudicato. Un anticipo delle 12.30 esplosivo, quello del Mapei Stadium. E il Napoli fa ritorno a casa con tanto rammarico e un solo punto, con la Roma che ora può allungare nella corsa al secondo posto. 2-2, con il Sassuolo che ha accarezzato la possibilità di fare il colpo grosso.

Che Maurizio Sarri non gradisca giocare alle 12.30 non è mai stato un mistero. Eppure le statistiche stagionali erano dalla parte del Napoli, vittorioso due volte su due a mezzogiorno contro le tre sconfitte del Sassuolo. Fatto sta che l'idiosincrasia verso il match dell'ora di pranzo della domenica si è tradotto, per mezz'ora, in una partita bloccata. Le bollicine sono state servite solo attorno alle 13, dopo 30' di partita bloccata in cui il Sassuolo, attento, stretto e pronto a pungere in ripartenza, ha soffocato le trame del Napoli.

Poi le occasioni sono arrivate a grappoli, e quasi tutte verso la porta di Consigli. Schema consolidato, quello d'attacco, per Sarri. Recupero alto della palla e palla o centrale per Hamsik, pronto a sfondare, o sugli esterni, abili a pungere. Consigli attento sia sullo slovacco che su Insigne, ma alla sagra delle occasioni da gol si unisce anche Callejon (esterno della rete da posizione defilata). L'anima del Sassuolo è tutta nella corsa e negli strappi di Duncan: il primo a rubare palla e a ribaltare l'azione, coadiuvato dall'educazione del piede di Sensi, battagliero anche in fase di non possesso. Un sinistro a giro di Berardi è l'unico brivido per il Napoli che, non ermetico per colpa soprattutto di Hysaj-Koulibaly, ha trovato in Reina un libero aggiunto, bravo ad aiutare la squadra sui lanci della squadra di Di Francesco.

La scossa dell'intervallo restituisce un Sassuolo vivace ma un Napoli più concreto. Le sovrapposizioni di Sarri iniziano a funzionare e Callejon serve a Mertens il cioccolatino per il suo 22esimo gol in Serie A. Sembra il là all'assolo azzurro, ma Hamsik decide di regalare uno sciagurato retropassaggio di testa verso Reina, sul quale si avventa Berardi. 1-1 che non sposta di un centimetro le certezze del Napoli. Che si ributta avanti e sbatte, vigorosamente, contro i legni della porta di Consigli: prima una punizione magica di Mertens sulla traversa, poi una percussione classica di Insigne con palo interno.

Con il gol nell'aria tutti si aspettano la zampata del Napoli, e invece arriva la prima rete in A di Mazzitelli, bravissimo a trafiggere di controbalzo Reina. Sarri butta nella mischia Milik: mossa vincente perché sugli sviluppi di un corner trova la zampata vincente battendo Consigli da due passi (non c'è offside, il polacco era tenuto in gioco da Ragusa che rientrava nella zona della bandierina). Ma la lunga partita del Mapei Stadium poteva avere anche un esito differente: al 92' su un'uscita fuori area di Consigli il Napoli reclama il rigore per un salvataggio di Cannavaro. Chiedono la mano, Damato dà corner: giusto, il replay conferma che il salvataggio è stato di testa. Finisce 2-2.

LE PAGELLE

Duncan 7,5 - Il migliore in campo. Sradica palloni, strappa con le sue ripartenze: uomo ovunque.

Berardi 7 - Grandi rincorse e sacrificio. Poi ci mette la classe: nel primo tempo sfiora il palo a giro, nella ripresa è letale in area, da opportunista.

Mazzitelli 6,5 - Entra nella ripresa e non trova subito le misure, prendendosi anche un giallo. Poi segna il bellissimo, primo, gol in Serie A della sua carriera.

Hamsik 5 - Pesa, tanto, l'errore con cui manda in porta Berardi. Da uno con la sua esperienza...

Milik 6,5 - Mette il sigillo su un pareggio amaro, ma mette fuori la testa dicendo: ci sono ancora, ci sono anche io.

Mertens 7 - Il gol, il 22esimo stagionale, da attaccante navigato. La punizione sulla traversa, poi: semplicemente un gioiello.

IL TABELLINO

SASSUOLO-NAPOLI 2-2

Sassuolo (4-3-3): Consigli 6; Lirola 6, Cannavaro 6,5, Acerbi 6, Dell'Orco 6; Pellegrini 5 (1' st Mazzitelli 6,5), Sensi 6,5, Duncan 7,5; Berardi 7 (34' st Ricci sv), Defrel 5 (1' st Matri 5), Ragusa 6.
A disposizione: Costa, Vitali, Iemmello, Antei, Biondini, Letschert, Aquilani, Adjapong, Magnanelli.
Allenatore: Di Francesco 6,5

Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 5,5, Albiol 6, Koulibaly 5,5, Strinic 6 (40' st Ghoulam sv); Allan 5,5 (22' st Zielinski 5,5), Jorginho 6 (37' st Milik 6,5), Hamsik 5; Callejon 6,5, Mertens 7, Insigne 7.
A disposizione: Rafael, Sepe, Maksimovic, Maggio, Chiriches, Giaccherini, Rog, Diawara, Pavoletti.
Allenatore: Sarri 6.

Arbitro: Damato
Marcatori: 7' st Mertens (N), 14' st Berardi (S), 35' st Mazzitelli (S), 39' st Milik (N)
Ammoniti: Mazzitelli (S), Sensi (S), Strinic (N), Duncan (S)

TAGS:
SassuoloNapoli
Sassuolo
Napoli
Serie a

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X