QUI NAPOLI

Napoli, Spalletti: "Colpa mia. Futuro? Valuterà la società". Squadra in ritiro permanente

Il tecnico dopo il clamoroso crollo con l'Empoli: "Futuro? La società farà le sue valutazioni"

  • A
  • A
  • A

Un ko clamoroso, maturato in sette minuti, che segna il definitivo addio al sogno scudetto da parte del Napoli. L'Empoli, sotto di due gol, rimonta e vince nel finale e Luciano Spalletti si prende tutte le colpe del crollo: "Ci è mancata attenzione e continuità e quando questo succede come avvenuto oggi la responsabilità è dell'allenatore. Evidentemente non sono stato capace di trasferire alcuni concetti alla squadra" ha dichiarato nel post partita il tecnico degli azzurri. "Questa fragilità è evidentemente da imputare a me. Dispiace dire addio al sogno scudetto che abbiamo coltivato con grande sacrificio e lavoro".

© Getty Images

"Immaginarsi un finale così era difficile" ha proseguito Spalletti intervistato da Dazn. "Ma sono partite in cui gli avversari lottano con l'attenzione giusta, come hanno fatto tutto l'anno, mentre noi sul finale abbiamo perso attenzione, fatto qualche errore che non dovevamo fare. Se la squadra è questa, lo ripeto, la responsabilità è dell'allenatore e deve pagarne le conseguenze. Una squadra di rango come la nostra deve avere un atteggiamento diverso, una continuità nell'essere attenti e invece abbiamo abbassato qualcosa e non va fatto. Poi quando si commettono leggerezze, subentra un po' di timore e il resto lo fanno gli avversari che hanno forza e qualità. L'avevo detto che dovevamo aspettarci una squadra che aveva fame, è successo e il calcio è così". In un momento così viene difficile pensare al futuro: "Sono valutazioni che si vedranno dopo, prima pensiamo alle prossime partite perchè ora dobbiamo qualificarci per la Champions. La società a fine anno farà le sue valutazioni, poi si vede".

SQUADRA IN RITIRO PERMANENTE DA MARTEDI'
"La Società ha deciso che da martedì, alla ripresa degli allenamenti, la squadra andrà in ritiro permanente". Lo riferisce il club azzurro in un comunicato dopo la clamorosa sconfitta di Empoli.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti