QUI NAPOLI

Napoli, De Laurentiis: "Osimhen un trascinatore. Scudetto? Certe cose non le dico"

Il patron azzurro si gode il successo sul Venezia e il buon momento dei suoi: "Spalletti grande uomo e grande allenatore"

  • A
  • A
  • A

Il Napoli batte il Venezia, accorcia sull'Inter capolista e tiene più viva che mai la lotta per il campionato, facendo gongolare il presidente De Laurentiis, che però preferisce non sbilanciarsi: "In questo momento ho il godimento per questa vittoria, senza guardare alla classifica, senza pensare alla partita con l’Inter di sabato o star qui a parlare di dove possiamo arrivare, anche perché io certe cose non le dico - le sue parole dopo il match con i lagunari raccolte da Il Mattino -. Ero certo che questa partita sarebbe stata per noi una specie di svolta ed è per questo che sono venuto a Venezia. Ho avvertito una strana tensione attorno a questa gara, come se una eventuale non vittoria avrebbe potuto frenare il nostro cammino. Era da tanto tempo che non andavo in trasferta per una partita, contava dare un segnale a tutti con la mia presenza".

© Getty Images

Il patron azzurro ha poi parlato di Victor Osimhen, tornato al gol dopo una lunga assenza: "Osimhen è stato un vero trascinatore. Non ha cercato solo la porta, ma ha fatto le cose per la squadra, pensando ai compagni, dando una mano in tutte le fasi del gioco".

Infine, parole d'elogio per Luciano Spalletti: "Lui è un grande uomo, un grande allenatore. Ci siamo guardati negli occhi per qualche istante e abbiamo sorriso. Io gli ho detto semplicemente 'è andata' e lui mi ha risposto con le stesse parole. Non era semplice vincere con il Venezia, questo non è un campo facile. I ragazzi sono carichi, li ho visti molto soddisfatti e questo è importante per poter arrivare al meglio alla partita di sabato sera".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti