Napoli, Bruscolotti contro Ancelotti: "Ha dato Insigne in pasto ai tifosi"

L'ex capitano degli azzurri: "Un capitano non può essere sostituito così dopo il gol sbagliato"

  • A
  • A
  • A

"Non si possono scaricare solo su di lui le colpe della squadra. Un capitano non può essere sostituito così dopo il gol sbagliato". Con queste parole rilasciate a Maracanà, nel pomeriggio di MC Sport, l'ex capitano del Napoli Giuseppe Bruscolotti, 'tuona' contro Carlo Ancelotti, che ha sostituito il numero 24 durante la sfida del San Paolo contro l'Arsenal, che ha sancito l'uscita dei partenopei dall'Europa League.
"Andava gestito diversamente invece di essere dato 'in pasto' ai tifosi. Determinati trattamenti vanno gestiti bene, o si rompono i rapporti", ha aggiunto Bruscolotti, che sulla partita ha dichiarato: "Me l'aspettavo diversa. La squadra doveva dare qualcosa in più. In due occasioni ha sprecato, poi c'è stata l'incertezza del portiere ed è finita la gara. Se si fosse fatto gol, la gare poteva prendere una piega diversa e il pubblico si sarebbe caricato. Ma il calcio è questo, devi sbagliare il meno possibile e concretizzare le occasioni che ti capitano. Centrocampo? Si è persa lì la gara all'andata, dove hanno subito molto. Non è la squadra vista prima della sosta di Natale. Si è trovato con giocatori in meno, Hamsik poi era un uomo di qualità. Poi è calato anche Insigne. Allan? Se non stanno a mille, certi giocatori non li vedi proprio".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments