Koulibaly: "Ho deciso io di restare a Napoli"

Il difensore senegalese: "La multa per l'intervista? Mai avuta"

  • A
  • A
  • A

A giugno una sua intervista in cui si era detto pronto a lasciare Napoli aveva fatto andare su tutte le furie il club. A tre mesi di distanza, tutto è cambiato e ora Kalidou Koulibaly è felice di essere rimasto. "Era da molto che sapevo che sarei rimasto a Napoli questa stagione, è una decisione che ho preso personalmente, non avevo dubbi. Sto lavorando bene, perché dovrei partire ora?", ha spiegato in un'intervista al sito senegalese Xalima.

Nel giorno delle parole di distensione di Koulibaly in ritiro con la sua Nazionale ("io voglio che tutto si sistemi in modo che io posso concentrarmi sul calcio. La multa per l'intervista? Mai avuta"), che mettono definitivamente fine ai propositi di addio espressi a inizio giugno, in casa Napoli c'è grande apprensione per le condizioni di Vlad Chiriches, che con la Romania ha riportato una distorsione al ginocchio sinistro. Sabato gli esami a Villa Stuart, ma si teme l'operazione e quindi un lungo stop.

Sarri può rallegrarsi con il primo allenamento in gruppo di Nikola Maksimovic. Il serbo, dopo i test fisici di ieri, si è unito al gruppo: ora, però, deve bruciare le tappe per riprendere la forma migliore dopo l'addio anticipato al Torino e punta ad entrare nei convocati di Sarri già per la trasferta di Palermo, approfittando della sosta di campionato. Intanto è stato iscritto dal Napoli nella lista per la Champions League, dalla quale è rimasto fuori Tonelli, che ha appena ripreso ad allenarsi con il gruppo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments