IL RETROSCENA

Il presidente del Toronto: "Insigne? L'ho trovato su Internet..."

Bill Manning: "Questa estate ha guardato su Transfermarkt i giocatori dell'Italia in scadenza"

  • A
  • A
  • A

A Toronto l'affare Insigne è iniziato con una semplice ricerca su Internet. Lo ha svelato il presidente del club. "La scorsa estate sono andato sul sito Transfermarkt e ho consultato la pagina della Nazionale italiana che aveva appena vinto gli Europei per vedere quali giocatori erano a fine contratto: Lorenzo era uno dei pochi in scadenza", ha spiegato Bill Manning.

© Getty Images

 

Niente consulenti speciali o esperti, dunque. Lorenzo Insigne è finito nel mirino del Toronto grazie al Web e a un'intuizione del suo presidente. Almeno per quanto riguarda le prime valutazioni. Un retroscena decisamente bizzarro considerate le cifre messe poi in ballo dal club per assicurarsi l'esterno offensivo del Napoli. 

"Ho iniziato a segnarmi i giocatori che pensavo fossero di livello mondiale e che pensavo avrebbero avuto un valore in questo mercato - ha proseguito Manning raccontando la genesi dell'operazione che a luglio porterà il capitano azzurro a Toronto un contratto quadriennale monstre -. Ho condiviso le mie considerazioni col consiglio d’amministrazione e Lorenzo è finito in cima alla lista". "Le aspettative sono molto alte perché il club non ha fatto acquisti per due intere stagioni per la pandemia e Insigne sarà un giocatore che la gente vuole venire a vedere perché c’è sempre la possibilità che faccia qualcosa di indimenticabile", ha aggiunto. Tutto grazie anche a Internet. 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti