TEMPO REALE

Tutto Milan Live - Balotelli lavora a parte: sabato il provino decisivo

L'attaccante in palestra anche domani. Differenziato per Zapata, si rivede Alex

  • A
  • A
  • A

"Sono molto contento di essere arrivato al Milan, una grande squadra. E' un grande passo per la mia carriera. Sono venuto qui con la speranza di contribuire al raggiungimento degli obiettivi della squadra", lo ha detto Carlos Bacca attaccante del Milan arrivato questa estate dal Siviglia a 'As Colombia'. "Mihajlovic - ha aggiunto - è un tecnico molto esigente che vuole vedere sempre il massimo sia in allenamento che in partita". Anche la panchina durante la gara con il Genoa non sembra preoccuparlo: "Sono decisioni dell'allenatore e poi in attacco c'e' grande concorrenza. Il Milan ha grandi attaccanti e bisogna essere al 100% per essere titolari". Tra i 'rivali' per la maglia da titolare anche Balotelli. "E' un attaccante che sta dando il suo contributo alla squadra. Speriamo continui su questa strada", ha raccontato Bacca.

Ancora allenamento personalizzato per Mario Balotelli. L'attaccante, alle prese con un affatticamento muscolare, lavorerà a parte anche domani: sabato sarà la giornata decisiva per stabilire se il 45 rossonero sarà a disposizione di Mihajlovic per il big match col Napoli. Differenziato anche per Zapata, Honda non ha preso parte alla seduta per un attacco febbrile.

Mihajlovic può sorridere. In vista della gara contro il Napoli, a cui non potranno prendere parte Mexes per infortunio e Romagnoli per squalifica, il tecnico serbo recupera Alex. Possibile il suo impiego da titolare al fianco di Zapata. E' stato il Milan a comunicare ufficialmente il ritorno in gruppo del centrale brasiliano.

Luca Antonelli, a Milan Channel, ha parlato della gara di domenica contro il Napoli e degli obiettivi personali: "Speriamo che arrivi il mio undicesimo gol in carriera in campionato. Sono una grande squadra e dobbiamo temerli tutti, ma anche loro dovranno avere paura di noi. Abbiamo un allenatore e uno staff tecnico molto preparati, per questa ragione sono sicuro che faremo una grande prestazione. Noi ci stiamo allenando tutti al massimo, qualsiasi giocatore faccia gol va molto bene. Dovremo guardare partita dopo partita, cercare di vincere quanti più match possibile e poi vedere a Natale dove saremo. Nazionale? Indossare la maglia azzurra è il sogno di ogni calciatore, giocare l'Europeo sarebbe veramente il massimo. Tutto dipenderà, però, da ciò che riuscirò a fare con il Milan".

Secondo quanto si apprende da Milannews, Philippe Mexes non sarà disponibile per la gara di domenica sera contro il Napoli. Il francese sta ancora recuperando da un trauma distorsivo al medio tarsico. Per Mihajlovic si va dunque verso la coppia obbligata di difensori centrali Ely-Zapata, vista anche la squalifica di Romagnoli.

"Non c'e' nessun problema. E' un bravo allenatore e una persona capace". E' questa la risposta di Silvio Berlusconi, arrivato alla cena dei parlamentari azzurri, a chi gli chiedeva se in caso di sconfitta del Milan domenica con il Napoli si potesse aprire un problema sull'allenatore rossonero. "Credo sia possibile che il Milan possa andare in Coppa dei Campioni. E poi mi consolo vedendo l'avvio delle altre squadre in campionato".

Il direttore sportivo dello Schalke, Horst Heldt, ha parlato al sito ufficiale del club della situazione di Kevin-Prinec Boateng: "Boateng si allenerà col Milan fino all'inverno, abbiamo discusso assieme di questa soluzione. Per lui sarà molto utile allenarsi con una squadra e questa opzione potrebbe portare alla realizzazione di un trasferimento a gennaio, che era alla base di questa idea ed il motivo per la quale è stata realizzata".

In un mercoledì pieno a casa-Milan (Nesta, Boateng, Braida e il vertice Berlusconi-Mr Bee), non poteva mancare un'altra notizia sopra le righe. Niente di trascendentale, ma trattandosi di Mario Balotelli tutto, si sa, fa una certa tendenza. Ebbene, SuperMario non si è allenato. Niente di speciale, ma quanto basta per far supporre che per Milan-Napoli al fischio d'inizio Miha schieri Luiz Adriano-Bacca. Lo si mormora da giorni.

Visita speciale per il Milan, che mercoledì ha potuto riabbracciare Alessandro Nesta: "E' la prima volta che torno a Milanello da quando sono andato via ed è sempre più bello - le parole dell'ex difensore a Milan Channel -. Ho parlato un po' con i giocatori e con quelli che lavorano qui. Ho parlato anche con Mihajlovic, visto che da poco ho iniziato la carriera da allenatore ed è stato molto interessante capire come prepara l'allenamento e le partite. Il Milan è una grande occasione per lui". I rossoneri non sono partiti troppo bene in campionato, ma Nesta è ottimista in vista del futuro: "Faccio il tifo per il Milan. E' cambiato molto quest'anno, devono trovare continuità però credo che la base ci sia e che presto il club tornerà ad alti livelli. Ho tanti ricordi, dal primo giorno in cui non volevo essere qui all'ultimo in cui invece non volevo più andare via. Ho passato tanti bei momenti in rossonero".

Novità di squadra a Milanello. E anche al Milan-mercato di gennaio (probabile). Perché da domani Kevin Prince Boateng torna a Milanello per allenarsi, visto che dallo scorso 11 maggio è fuori dalla rosa dello Schalke 04 per scarso rendimento. Boateng, 28 anni, ha vestito la maglia del Milan per 100 partite, dal luglio 2010 fino al 28 agosto 2013 quando fu ceduto allo Schalke. Ora il suo ritorno a Milanello, per allenarsi appunto, in attesa che a gennaio si riaprano le liste di trasferimento e chissà che il Milan non decida di (ri)tesserarlo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments