Nuovi guai per Yonghong Li: troppi debiti, ritirato il passaporto

All'ex proprietario del Milan, residente ad Hong Kong, negato il permesso di lasciare il paese

  • A
  • A
  • A

Passaporto ritirato e ordine restrittivo per Yonghong Li. L'ex proprietario e presidente del Milan, attualmente residente a Hong Kong, come riporta il sito investorscn.com è stato inserito nella lista delle persone alle quali è vietato uscire dalla Cina. Il motivo? I troppi debiti accumulati in questi anni. Questa la sentenza della corte di Jingzhou, della regione di Hubei.

Secondo i media cinesi Yonghong LI non avrebbe onorato un prestito da quasi 8 milioni di euro (60 milioni di yuan) con la società Hubei Jingjiu Investment Co. Già nel 2014 l'ex proprietario del Milan aveva ricevuto un sollecito per questo debito con una penale, quindi tre anni prima del suo ingresso sulla scena italiana con l'acquisto della società rossonera.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments