VERSO MILAN-LAZIO

Milan, Pioli: "Suso esemplare, bisogna crederci: così la Champions è possibile"

Il tecnico rossonero: "Con autostima e fiducia la stagione può cambiare"

  • A
  • A
  • A

La vittoria contro la Spal ha ridato fiducia al Milan che domani sera affronta a San Siro la Lazio. Una sfida nella sfida per il tecnico rossonero Stefano Pioli che ritrova parte del suo passato e nell'analizzare il match contro i biancocelesti parte però dalla prestazione di Suso contro la squadra di Semplici: un gol, quello dello spagnolo, che può segnare un punto di svolta. "Abbiamo possibilità di cambiare la stagione, con autostima e fiducia possiamo venire fuori. Quello che ha fatto Suso è il segnale di una squadra che vuole provare a migliorare: non conta chi gioca, conta come e come ci si sacrifica per i compagni. Bisogna crederci sempre, così la Champions diventa possibile".

“Ho trovato un gruppo attento, interessato a lavorare bene insieme" ha proseguito Pioli intervistato da MilanTV. "Il gruppo disponibile e sono i risultati che fanno la differenza e cambiano tutto: per questo dobbiamo fare di tutto per ottenere risultati positivi”. Ecco perché i tre punti contro la Spal vanno subito capitalizzati: “Credo che la Lazio sia una squadra molto forte, con i primi undici se la può giocare per vincere con chiunque: unisce fisicità e qualità, noi dobbiamo rispondere con fisicità, anche se ne abbiamo di meno, ed ovviamente qualità. Non si può pensare di vincere soltanto giocando sporco, forte. Dobbiamo metterci tanta qualità”.

La classifica, per quanto deludente, è comunque corta e tutto può succedere, basta infilare un filotto di successi e anche la zona Champions League può diventare una realtà da toccare con mano: “Bisogna crederci. Se ci credi, diventa possibile. Se ci credi, ti impegni giorno o notte per raggiungerla. Tireremo le somme a fine stagione, ma dobbiamo dimostrare con spirito, determinazione e costanza di volerlo. Quando siamo squadra, possiamo giocarcela con tutti”.

Il suo arrivo, intanto, ha rivitalizzato alcuni giocatori in particolare, Lucas Paquetá per esempio: “Cerco di mettere i giocatori nelle migliori condizioni di esprimere al meglio qualità e potenzialità, all’interno del contesto di squadra. Mi adatto molto alle caratteristiche dei giocatori, cerco di metterli sempre nelle condizioni di giocare al meglio”.

Intanto per il match contro la Lazio restano ancora degli interrogativi sulla formazione da schierare: “Qualche acciacco l’abbiamo avuto nell'allenamento di venerdì, quello di oggi mi aiuterà a prendere le decisioni che svelerò poi alla squadra nella rifinitura di domenica mattina”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments