Milan, Paquetà come Kakà: lo dicono i numeri, i tifosi sognano

L'ultimo centrocampista brasiliano a segnare in Serie A con la maglia rossonera era stato l'ex Pallone d'Oro, Piatek come... Balotelli

  • A
  • A
  • A

Lucas Paquetá come Kaká. Per ora non può essere un paragone, sarebbe fuori da ogni logica, ma è pura statistica: l'ex Flamengo è il primo centrocampista brasiliano a segnare in Serie A con la maglia del Milan dopo Ricardo Izecson dos Santos Leite, al secolo Kaká. Una statistica che è uno splendido deja-vu per i tifosi rossoneri, così come la foto in cui il brasiliano esulta con Piatek, così simile a quella di Kakà e Shevchenko che ai più nostalgici potrebbe anche far scendere una lacrimuccia.

Il gol segnato a San Siro da Paquetà contro il Cagliari, il primo della sua esperienza rossonera, sa tanto di un testimone raccolto dove un fenomeno come Kakà l'aveva lasciato, per quanto la strada, ovviamente, sia ancora lunghissima.
E non è affatto detto che Lucas segua il percorso dell'ex Pallone d'Oro, perché nella sfida contro i sardi, gol a parte, Paquetà è stato il migliore in campo mettendo in mostra caratteristiche diverse da quelle di Kakà: botte a centrocampo, veloci recuperi sulle ripartenze degli avversari, tanto sacrificio e tanto fisico che si unisce a una tecnica di base sopra la media.
Dal momento del suo sbarco a Milano tutti lo indicavano come l'erede di Kakà, ma ora, dopo sette gare da titolare e un gol, sembra chiaro che il Milan non ha acquistato (per 35 milioni) un trequartista, ma una mezzala che nel suo ruolo può diventare grande come lo fu il numero 22 rossonero.
I paragoni tra i due continueranno ad essere fatti, ma sono due giocatori diversi, così come Shevchenko e Piatek, al quarto gol in rossonero nelle prime 4 presenze. L'attaccante polacco assomiglia infatti di più a... Balotelli, anche stavolta lo dicono i numeri: prima dell'ex Genoa, l'ultimo giocatore del Milan a segnare 4 gol nelle prime 3 presenze da titolare in rossonero era stato SuperMario nel febbraio 2013.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments