SPALLE AL MURO

Milan, ora la classifica piange: vincere il derby per continuare a sperare

Alla ripresa subito la stracittadina che può decidere o riaprire il campionato e i rossoneri rischiano di non avere Ibra

  • A
  • A
  • A

Abbiamo due partite che ci diranno molto sul nostro futuro: se vinceremo il derby staremo attaccati all'Inter fino alla fine, altrimenti dovremo sudare la qualificazione alla Champions fino all'ultima giornata”. Dopo il pareggio senza emozioni con la Juventus, Stefano Pioli è molto lucido nell’analizzare il momento del Milan, che dopo la pesante franata con lo Spezia e il pareggio con i bianconeri si trova ora costretto a vincere il derby in programma dopo la sosta per continuare a coltivare sogni tricolore.

I rossoneri sono spalle al muro e dovranno utilizzare lo stop del campionato per lavorare al meglio e ritrovare la fluidità nel gioco e la spensieratezza che nelle ultime partite (Genoa, Spezia e Juve), complici probabilmente anche le pessime condizioni del campo di San Siro, è mancata o proprio non si è vista.

“Il bicchiere è mezzo vuoto” ha detto Pioli dopo il match e lo è soprattutto perché i rossoneri sembrano aver perso lucidità sotto porta e faticano a trovare la giocata decisiva negli ultimi metri (quella con la Juve è stata la partita in cui il Milan ha effettuato più tiri in questa Serie A - 14 - senza tuttavia trovare il gol). Non possono bastare gli sprint di Leao, se Diaz, Messias e Saelemaekers non ritrovano guizzi e qualità il portoghese è facilmente raddoppiabile e il Milan troppo prevedibile.

E in tema di sterilità offensiva pesa come un macigno l’infortunio di Zlatan Ibrahimovic, che si è fermato per un problema al tendine d’Achille della gamba destra (quindi non quella precedentemente infortunata) dovuto probabilmente al campo troppo duro ed è in forte dubbio per la sfida con l’Inter del 6 febbraio. Non sono previsti per il momento esami strumentali, il giocatore verrà valutato mercoledì alla ripresa e nel corso dei giorni in vista del derby. 

I rossoneri intanto si preparano ad accogliere Marko Lazetic, che in giornata verrà definito con la Stella Rossa e in settimana arriverà a Milano per iniziare ad allenarsi con la squadra.

Vedi anche Milan, Pioli: "Bicchiere mezzo vuoto, ora dobbiamo vincere il derby" Milan Milan, Pioli: "Bicchiere mezzo vuoto, ora dobbiamo vincere il derby"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti