VERSO MILAN-VERONA

Milan: Giroud è recuperato, Ibra punta alla convocazione col Verona

Pioli ritrova i suoi bomber, niente di grave per Calabria, Krunic e Bakayoko migliorano

  • A
  • A
  • A

Una sosta… rigenerante. Il Milan di Stefano Pioli stava volando in campionato prima della sosta delle nazionali, ma i 15 giorni di stop restituiscono al tecnico rossonero una squadra quasi in piena salute, sia dal punto di vista fisico sia da quello mentale, pronta ad affrontare un altro ciclo di sette partite in venti giorni. Già sabato sera contro il Verona a San Siro, i rossoneri ritroveranno in attacco dal 1’ Olivier Giroud, che è riuscito a sconfiggere i problemi alla schiena che lo avevano tormentato nelle scorse settimane e in questi giorni a Milanello ha ritrovato una buona condizione fisica ed è anche andato in gol contro la Primavera.

Getty Images

Punta al rientro contro la squadra di Tudor anche Zlatan Ibrahimovic, che dovrebbe tornare in gruppo mercoledì o al più tardi giovedì e avrebbe quindi due-tre giorni di allenamento per essere poi convocato nel match contro il Verona. Nel mirino dello svedese c’è soprattutto la gara di Champions contro il Porto, quindi è presumibile vederlo in campo nell’ultima mezz’ora al posto di Giroud che non ha i 90’ nelle gambe.

Buone notizie anche da Davide Calabria, che dovrebbe smaltire in fretta l’affaticamento muscolare che lo ha costretto a lasciare il ritiro della Nazionale e sabato sera dovrebbe essere a disposizione di Pioli. A proposito di nazionali, il tecnico si prepara a riabbracciare un gruppo con il morale a mille: Tomori ha ritrovato la maglia dell’Inghilterra 2 anni dopo giocando una mezz’ora contro Andorra, Leao ha bagnato l’esordio col Portogallo con un assist, Saelemeakers ha giocato sempre da titolare con il Belgio, Theo Hernandez ha conquistato la Francia segnando anche un gol decisivo e ha vinto la Nations League, Kjaer è stato inserito nella lista per il Pallone d’Oro.

A proposito del danese, contro il Verona potrebbe riposare a beneficio di Romagnoli, mentre a centrocampo toccherà ancora a Tonali, decisivo anche con la maglia dell’Under 21. Pioli però si prepara presto anche al rientro di Krunic e Bakayoko, che stanno proseguendo le cure e nelle prossime partite saranno molto utili al tecnico nelle rotazioni a centrocampo.

L'unica nota stonata in Casa Milan riguarda Messias, che era finalmente riuscito a esordire in rossonero nella vittoria di Bergamo dopo svariati problemi atletici e medici e si trova di nuovo alle prese con un guaio fisico. Il brasiliano è stato sottoposto oggi ad esame di risonanza che ha evidenziato una lesione del muscolo retto femorale della coscia sinistra. Un esame di controllo è previsto fra dieci giorni, l'ex Crotone starà fuori circa tre settimane.

Indefiniti invece al momento i tempi di recupero di Daniel Maldini, che ha festeggiato il 20esimo compleanno nel peggiore dei modi, con un'infiammazione al tendine rotuleo che l’ha costretto ad abbandonare il ritiro dell'Under 20 impegnata nel Torneo 8 Nazioni e che sarà valutato meglio a partire da martedì a Milanello.

Vedi anche Mercato Milan, scatto per bomber Lucca: a gennaio uno tra Adli e Faivre Milan Mercato Milan, scatto per bomber Lucca: a gennaio uno tra Adli e Faivre

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments