MILAN

Milan, Gazidis: "Champions e nuovo stadio fondamentali"

L'ad dei rossoneri: "Finalmente abbiamo ottenuto l'approvazione, sarà totalmente privato. Super League un errore"

  • A
  • A
  • A

"Entrare in Champions League o no, oggi dal punto di vista finanziario fa la differenza. Lo stesso vale per le promozioni o le retrocessioni. Io sono d'accordo, ma finanziariamente può avere un impatto importante sui club, portandoli a prendere decisioni sbagliate. Come la Super League? Sì". Lo ha detto Ivan Gazidis, ad del Milan, intervenuto all'EXPO di Dubai per parlare di sviluppo e sostenibilità nel mondo del calcio.

© Getty Images

Fondamentale per il futuro del Milan è la costruzione del nuovo stadio: "Dobbiamo necessariamente costruire un impianto nuovo, accessibile a tutti. La costruzione degli stadi moderni in Premier League ha cambiato radicalmente la posizione dell'Inghilterra - ha ricordato Gazidis come riportato dal sito milannews.it - il calcio inglese è diventato una sorta di Super League". 

"Quello italiano, invece, è calato perché le società non hanno investito nelle infrastrutture. Costruire un nuovo stadio verde e sostenibile a Milano è straordinario ed è fondamentale per tornare al top: sia sul campo che fuori - ha proseguito Gazidis - In prima persona sono coinvolto da tre anni per il progetto dello stadio. E finalmente abbiamo ottenuto l'approvazione. Sarà totalmente privato", ha detto ancora l'ad rossonero.

Gazidis ha infine ricordato che "non stiamo costruendo solo lo stadio di Milano, ma stiamo anche sviluppando e rivalutando la zona adiacente. San Siro è unico, ma ormai è vecchio e di cemento. Il nuovo stadio sarà accessibile 365 giorni l'anno e non solo in quello della partita. Dunque, non si tratta solo di calcio". 

Vedi anche Milan, Giroud pronto alla prima volta contro l'Inter. Tomori prova il recupero lampo Calcio Milan, Giroud pronto alla prima volta contro l'Inter. Tomori prova il recupero lampo

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti