"La proprietà non vuole chiudere"

L'imprenditore italo-americano: "Situazione molto spiacevole"

  • A
  • A
  • A

Novità sul futuro societario del Milan. Questa volta a parlare è Rocco Commisso, imprenditore italo-americano in trattativa con Yonghong Li per acquistare una partecipazione di controllo del club rossonero: "Sembra che l'attuale proprietario non sia disposto a concludere un accordo a condizioni accettabili in modo tempestivo. Questa situazione è estremamente spiacevole" si legge in un comunicato diffuso dall'imprenditore.

La trattativa, dunque, sembra aver subito una brusca frenata anche se, stando alle parole diffuse da Commisso, non sembra completamente tramontata: "Come molti comunicati stampa e account social hanno pubblicamente indicato, Rocco B. Commisso sta negoziando per acquistare una partecipazione di controllo nel Milan. Molti di questi comunicati ed account contengono affermazioni riguardo Commisso e le trattative che provengono da fonti non specificate e non accurate. Fino ad ora, il team di Mr. Commisso si è astenuta dal fare pubbliche dichiarazioni riguardo lo stato o la materia delle trattative per preservare un'atmosfera favorevole alla conclusione di un accordo" recita il comunicato. 

Il magnate è uscito così allo scoperto rivelando che, al momento, non ci sarebbero le condizioni per chiudere: "Comunque, Mr. Commisso ritiene che sia giunto il momento che i milioni di tifosi del Milan sappiano esattamente come stanno le cose. Mr Commisso ha lavorato instancabilmente con l'assistenza degli adivsor per formulare e negoziare una transizione vantaggiosa per questo storico club, i suoi fan, l'attuale proprietà e la comunità del Milan. Nonostante i suoi migliori sforzi e la sincera convinzione che un accorso sia stato raggiunto, sembra che l'attuale proprietario non sia disposto a concludere un accordo a condizioni accettabili in modo tempestivo".

"Data la passione di Commisso per il gioco del calcio e dei legami con la sua Italia nativa, questa situazione è estremamente spiacevole per lui. Tuttavia, spera che il risultato finale di questo processo porti a un futuro stabile e di successo per questo club iconico" conclude il comunicato del patron dei New York Cosmos.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments