MILAN

Milan, Cardinale: "Era importante conquistare Maldini. Milano merita uno stadio di livello mondiale"

Il neo proprietario dei rossoneri in un'intervista al Financial Times: "Abbiamo concluso l'affare permettendo a Elliott di continuare a partecipare nel modo che preferisce"

  • A
  • A
  • A

"Per me era molto importante conquistare Paolo Maldini. Alla fine abbiamo trascorso tre ore e mezzo insieme, è stato fantastico". Il primo passo da nuovo proprietario del Milan (in realtà il giorno prima del signing, ndr) del fondatore di RedBird, Gerry Cardinale, è stato andare a casa del direttore tecnico rossonero per allacciare i rapporti con uno degli uomini simbolo del milanismo e ribadirgli personalmente la sua centralità nel nuovo progetto rossonero

Vedi anche Mercato Milan: Pablo Marì per la difesa, pressing Newcastle su Botman che offre 10 milioni in più al Lille Milan Mercato Milan: Pablo Marì per la difesa, pressing Newcastle su Botman che offre 10 milioni in più al Lille Progetto di cui Elliott continuerà a far parte, come ha spiegato lo stesso Cardinale nel corso si una lunga intervista al Financial Times all'interno di un pezzo dedicato al passaggio di proprietà che sta avvenendo dal fondo della famiglia Singer a RedBird: "Abbiamo concluso l'affare permettendo a Elliott di continuare a partecipare nel modo che preferisce".

il quotidiano britannico di stampo economico spiega poi che Cardinale ha una vastissima esperienza nel mondo dello sport soprattutto americano, il cui modello vorrebbe importare anche in Italia. E per farlo il primo passo è il nuovo stadio: "Un marchio di questa portata, come l'AC Milan, dovrebbe avere un'infrastruttura che sia indicativa della sua bravura calcistica e del suo potenziale globale. Abbiamo fatto molta esperienza con i progetti di stadi negli Stati Uniti. Milano e l'Italia meritano uno stadio di livello mondiale che ospiti il meglio dello sport e dell'intrattenimento su scala globale". 

Sport e intrattenimento quindi, l'obiettivo col tempo è quello di competere con la Premier League anche sul piano dei ricavi: "Non dovrebbe esserci questo tipo di differenziale di ricavi a livello mediatico tra la Serie A e la Premier League inglese. Il campionato italiano però ha una grande opportunità di crescita che può essere sfruttata" le parole di Cardinale.

Vedi anche Milan: Leao compie 23 anni, all'orizzonte c'è il rinnovo di contratto Milan Milan: Leao compie 23 anni, all'orizzonte c'è il rinnovo di contratto

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti