Milan, Albertini: "Non sono mai stato contattato"

L'ex bandiera: "Sto percorrendo da anni la mia strada e sarebbe un sogno che si incrociasse con quella del club rossonero"

  • A
  • A
  • A

"Non sono mai stato contattato da nessuno. Sto percorrendo da anni la mia strada e sarebbe un sogno che si incrociasse con quella del Milan". Con queste parole Demetrio Albertini, ex rossonero, apre al ritorno al Milan come dirigente. L'ex centrocampista, che in rossonero ha vinto 5 campionati, 3 Coppe Italia ed altrettante Champions League, ha ribadito di non aver ricevuto nessuna chiamata nonostante i rumors.

Il dirigente classe '71, intervistato dal sito ufficiale del Gran Galà del calcio Aic, si è anche fatto portavoce della tifoseria rossonera in un momento societario tutt'altro che roseo: "È come se il Milan fosse avvolto da uno strato di nebbia. Invece la chiarezza è sempre la cosa più bella. Penso che i tifosi del Milan si stiano sentendo come sulle montagne russe: passano da momenti di entusiasmo a momenti di dubbio e di paura: non meritano questo".

Infine l'ex bandiera rossonera non si è voluta sbilanciare sul fondo americano Elliott: "E' difficile esprimersi perché sono trattative talmente private e io non voglio essere superficiale. Non conosco le reali intenzioni del fondo americano".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments