L'INTERVISTA

Giroud suona la carica: “Ho fame di vincere col Milan”

L’attaccante francese: “Un orgoglio aver firmato per questo club, io e Ibra non ci togliamo di mezzo”

  • A
  • A
  • A

Solo 45 minuti a La Spezia senza spunti degni di nota, ma anche un generoso ripiegamento difensivo a tutto campo che è piaciuto tanto ai tifosi rossoneri e dimostra la grande fame di Olivier Giroud, che ha parlato del suo arrivo al Milan durante un’intervista alla testata francese Telefoot: “Sceglierlo era ovvio, ero tifoso del grande Milan quando ero più giovane, quello di Papin, Van Basten, Baresi”.

“Per me è un grande orgoglio aver potuto firmare in questo club. Spero di divertirmi qui – ha aggiunto l’attaccante ex Chelsea - Sono stato accolto come in famiglia. Ho fatto un ottimo esordio, mi trovo molto bene e ho fame di vincere col Milan".

E dopo l’esordio di Genova, è arrivato anche il primo gol con la nuova maglia contro il Cagliari: "Era una cosa che non mi succedeva da metà marzo. È stata una sensazione di grande felicità, non credo che avrei potuto chiedere di meglio sinceramente."

Giroud ha parlato poi della mancata convocazione da parte della Francia (“la cosa mi ha sorpreso”), dell’addio al Chelsea (“alcuni momenti buoni, altri meno buoni, ma comunque 3 bei titoli”) e soprattutto del suo partner di attacco, Ibrahimovic: "Zlatan è un monumento. La gente si aspetta che ci togliamo di mezzo, spero di metterci più di lui. Questo significa che tra noi ci sarà una vera competizione e che ci stiamo tirando su a vicenda".

Vedi anche Milan, Pioli: "Vincere soffrendo ci aiuta a crescere. Maldini può migliorare molto" Milan Milan, Pioli: "Vincere soffrendo ci aiuta a crescere. Maldini può migliorare molto"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments