Calcio ora per ora

Maifredi: "mia storia alla juve diversa da quella di motta"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"È giusto dare il merito al lavoro di Thiago Motta. Ha rivitalizzato una squadra con l'aiuto di Giovanni Sartori, bravissimo nel prendere giocatori funzionali al gioco dell'allenatore. Thiago ha fatto cose fantastiche, è giusto che la città abbia questo fervore perché era da molto tempo che non toccava il massimo traguardo europeo. Thiago alla Juve? Non sarà come quando sono andato io, perché io dovevo andare e iniziare una nuova strada, lui andrà per proseguire un percorso, è molto diverso". Così ai microfoni di Palla al Centro su Rai Radio 1 Sport Gigi Maifredi, ex allenatore di Bologna e Juventus, sulla splendida stagione del Bologna. Il possibile approdo di Thiago Motta alla Juve è stato paragonato al passaggio di Maifredi dal Bologna (anche in quel caso qualificato in Europa) alla Juve. "Se dovesse andare alla Juve, Thiago Motta non troverebbe ancora una società importante, ci sono stati vari cambiamenti con il dopo Agnelli. Ma partirà da dei giocatori di spessore, Thiago sarà avvantaggiato, potrebbe avere in mano una squadra potenzialmente subito da titolo", ha aggiunto. "Tutti dicono che la Juve sia poco competitiva. Io non lo credo. Negli ultimi tre anni la Juve ha peccato di immagine positiva, cavalcando il corto muso e tutte quello cose lì che sono frutto del vincere e non del convincere. Se Thiago Motta andrà alla Juve, dovrà avere a supporto 3-4 nuovi giocatori che possono integrare già una buona rosa", ha concluso.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti