Calcio ora per ora

LIGUE 1, SINDACATO GIOCATORI: “TRATTATE TAGLIO STIPENDI”

Il sindacato dei calciatori professionisti francesi (Unfp) ha avviato

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Il sindacato dei calciatori professionisti francesi (Unfp) ha avviato i negoziati per possibili tagli salariali per "salvare" il calcio d'Oltralpe, dicendo di essere "pienamente consapevole" della situazione ed esortando i giocatori ad avviare trattative con i rispettivi club. I capi del sindacato, Philippe Piat e Sylvain Kastendeuch, hanno incontrato i vertici della Lega calcio (Lfp) e una delegazione di presidenti di club, una riunione preliminare" che - ha fatto sapere la Lega - ha permesso di analizzare la gravità della situazione economica in cui si trova il calcio professionistico". Alle perdite causate dalla mancanza di introiti della biglietteria si è aggiunta quella anche più grave relativa ai diritti televisivi, a causa del ritiro del gruppo Mediapro che copriva i campionati di Ligue 1 e Ligue 2. I club chiedono un taglio dei salari del 30% per evitare il collasso, ma il sindacato, pur comprendendo la gravità della situazione, ha scelto di lasciare a ciascun giocatore la libertà nella trattativa. "Un accordo collettivo sarebbe stato molto complesso da mettere in atto. Sosterremo i nostri giocatori caso per caso - ha detto Kastendeuch -. Le situazioni sono così diverse, soprattutto in termini di retribuzione, che sarebbe complicato o addirittura controproducente proporre misure collettive".