Serie A: la Lazio sale al 3° posto

Immobile e Luis Alberto rimontano il gol di Lasagna. Domenica il derby che vale la Champions. Per i friulani 8° ko di fila: Oddo a rischio

di
  • A
  • A
  • A

Nel primo posticipo della 31a giornata di Serie A la Lazio batte 2-1 in rimonta l'Udinese, scavalca l'Inter e aggancia la Roma al terzo posto. Alla Dacia Arena partono meglio i padroni di casa che passano al 13' con un colpo di testa in tuffo di Lasagna. Immobile trova il pari al 26' con una zampata da pochi passi e poi al 37' serve a Luis Alberto il pallone che ribalta il match (Bizzarri colpevole). Domenica c'è il derby che vale la Champions.

Troppo ghiotta l'occasione per lasciarsela sfuggire e la Lazio, più forte anche della stanchezza per le scorie di Europa League, ringrazia e scarta il doppio regalo di Roma e Inter. Il solito Immobile e Luis Alberto confezionano la rimonta sull'Udinese, che vale il sorpasso ai nerazzurri e l'aggancio in classifica ai giallorossi. Il derby di domenica vale oro e un posto in Champions League. Inzaghi, contrariamente a quanto previsto alla vigilia, rinuncia a fare turnover e manda in campo gli uomini migliori. Dopo un inizio in salita, Lucas Leiva sale in cattedra, la squadra trova un suo equilibrio e i gol sono solo una logica conseguenza. Con i due di oggi, è record assoluto in Serie A 75 e i capitolini si riprendono lo scettro di miglior attacco, scalzando la Juventus. La lotta Champions è serratissima, con l'Europa League che porta via preziose energie ma, comunque vada, la banda Inzaghi merita soltanto applausi per la splendida stagione che sta disputando. Tutt'altra aria in casa Udinese, all'ottavo ko di fila. I bianconeri hanno dato segnali di ripresa, ma si sono sciolti come neve al sole una volta rimontati. Sabato c'è il Cagliari, per quello che è davvero uno spareggio-salvezza. Chissà se ci sarà ancora Oddo in panchina.

L'Udinese parte subito con il piede sull'acceleratore e prova a mettere alle corde i ragazzi di Inzaghi che soffrono le folate dei centrocampisti friulani e sonon in netta difficoltà sulla fascia sinistra dove Lulic non è al meglio della condizione. Proprio da un buco sulla fascia di competenza del bosniaco arriva il vantaggio dei padroni di casa: Stryger Larsen va sul fondo e crossa per Lasagna in tuffo di testa fa secco Strakosha. Il gol subito sveglia i capitolini, con Lucas Leiva che prende le redini del centrocampo. Prima Adnan si immola su Milinkovic-Savic, poi è lo stesso brasiliano ad andare vicino al pari con un colpo di testa parato da Bizzarri in due tempi. La retroguardia bianconero scricchiola e crolla al 26': Lulic impatta male, la palla arriva a centroarea dove c'è Immobile che fa secco Bizzarri e pareggia. Proteste friulane per un presunto fallo di Marusic su Jankto in precedenza a centrocampo, ma il Var dice che è tutto ok. L'attaccante napoletano, al 38° gol della sua straordinaria stagione, si traveste poi da uomo-assist e serve a Luis Alberto il pallone del 2-1: lo spagnolo beffa sul suo palo un Bizzarri non esente da colpe.

Nella ripresa i ritmi calano e per i biancocelesti è più facile gestire il match. Anche perché con il passare dei minuti tra i padroni di casa si materializza sempre di più lo spettro dell'ottava sconfitta di fila. Inzaghi si permette di far rifiatare Immobile e Luis Alberto, mentre Oddo si gioca le carte Widmer, De Paul e Ingesson che non spostano gli equilibri in campo. Il colpo di testa di Jankto a fil di palo nel finale è troppo poco per sperare nel pareggio. L'occasione migliore della ripresa capita, infatti, sui piedi di Marusic, con Bizzarri che si fa parzialmente perdonare l'errore sul gol di Luis Alberto. Al triplice fischio di Rocchi è festa Lazio, mentre i friulani non vedono davvero la luce in fondo al tunnel. Ora sono solo 6 i punti di vantaggio sulla zona retrocessione, pochi per una squadra che non riesce proprio a ripartire.

Lasagna 6,5 - Ottimo primo tempo dell'attaccante, il migliore dei suoi fino a quando la benzina non finisce. Cala nella ripresa.
Bizzarri 5 - Attento su Lucas Leiva e su Marusic, grave l'incertezza su Luis Alberto che costa ai suoi l'ennesima sconfitta.
Maxi Lopez 5 - Gara incolore dell'argentino, che parte bene ma si spegne subito.

Immobile 7,5 - Gol numero 27 in campionato e assist per Luis Alberto: il magic moment non ha mai fine.
Leiva 7
- Detta i tempi della squadra e va anche vicino alla gioia personale.
Lulic 5 - Non sta bene fisicamente e nel primo tempo dalla sua parte arrivano i maggiori pericoli. Rimane negli spogliatoi.

UDINESE-LAZIO 1-2
Udinese (3-5-2): Bizzarri 5; Nuytinck 6, Danilo 6, Samir 6 (14' st Widmer 5,5); Stryger Larsen 6, Barak 5, Balic 5, Jankto 5,5, Adnan 5,5 (27' st Ingelsson 5,5); Lasagna 6,5, Maxi Lopez 5 (26' st De Paul 5,5). A disp.: Scuffet, Borsellini, Pezzella, Zampano, Hallfredsson, Pontisso, Perica. All. Oddo 5,5
Lazio (3-5-2): Strakosha 6; Bastos 5,5, de Vrij 6,5, Luiz Felipe 6; Marusic 6, Luis Alberto 6,5 (15' st Murgia 6), Leiva 7, Milinkovic-Savic 6, Lulic 5 (1' st Patric 6); Felipe Anderson 6,5, Immobile 7,5 (27' st Caicedo 6). A disp.: Guerrieri, Vargic, Lukaku, Basta, Wallace, Caceres, Radu, Di Gennaro, Nani. All.: Inzaghi 6
Arbitro: Rocchi
Marcatori: 13' Lasagna (U), 26' Immobile (L). 37' Luis Alberto (L)
Ammoniti: Caicedo (L), Murgia (L)

• L'Udinese allunga la sua striscia record negativa in Serie A a 8 sconfitte di fila.
• Per la prima volta nella sua storia la Lazio ha vinto 10 partite in trasferta in un campionato di Serie A.
• La Lazio con 75 gol ha stabilito il suo nuovo record di marcature in un singolo campionato di Serie A.
• La Lazio ha perso solo in una delle ultime sette giornate di campionato (4V, 2N), ma ha subito almeno un gol in tutte le ultime cinque.
• Immobile è diventato ora il primo giocatore della storia della Lazio a segnare almeno 27 gol in un singolo campionato di Serie A.
• L'ultimo italiano prima di Immobile a segnare almeno 27 gol in un campionato di A fu Di Natale (28) con l'Udinese 2010/11.
• Ciro Immobile ha segnato 6 gol in 6 partite di campionato contro l'Udinese: solo contro il Cagliari ha fatto meglio in Serie A (7).
• Immobile raggiunge a quota 9 assist Insigne: sono i due attaccanti ad aver fornito più assist in questo campionato.
• Luis Alberto è il centrocampista che ha partecipato a più gol in questa Serie A: 9 gol e 11 assist.
• L'Udinese ha subito almeno 2 gol in tutte le ultime 8 giornate di campionato.
• Ottavo gol in questo campionato per Lasagna, il primo nell'anno solare 2018.
• In tutte le ultime quattro partite di campionato la Lazio ha subito gol nella prima mezz'ora di gioco.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments