LAZIO

Lazio, Luis Alberto si scusa: "Ho sbagliato e ci metto la faccia"

Dietrofront del centrocampista dopo l'uscita sui presunti mancati pagamenti del club biancoceleste. Ora rischia una multa salata

  • A
  • A
  • A

Dopo l'affondo, le scuse. Luis Alberto ci ha impiegato poche ore a fare dietrofront dopo la stoccata social che ha rovinato a Lotito & Co. la giornata dedicata all’inaugurazione dell’aereo marchiato Lazio avvenuta ieri mattina a Ciampino. "Ho sbagliato, non era il momento di dire quello che ho detto - ha spiegato su Instagram il centrocampista spagnolo riferendosi all'affondo sui presunti mancati pagamenti da parte del club -. Chiedo scusa alla gente che si è sentita offesa, non era mia intenzione parlare di soldi in un momento così delicato". 

ipp

Vedi anche Lazio, Luis Alberto polemico sui social: "Non ci pagano" lazio Lazio, Luis Alberto polemico sui social: "Non ci pagano"
Una retromarcia immediata per gettare subito acqua sul fuoco e placare la furia di Lotito. Stando a Il Messaggero, infatti, il presidente biancoceleste non intenderebbe lasciar correre l'uscita di Luis Alberto, per cui a breve potrebbe arrivare una multa salata. "Ho fatto una ca***a e mi prendo la responsabilità di quello che ho detto, mettendoci la faccia", ha dichiarato lo spagnolo sul suo profilo Instagram. "Finché resterò qui, darò il massimo. Ho sempre fatto così, giocando anche infortunato o stando male - ha aggiunto -. Posso fare bene o male, ma ho sempre dato tutto per questa squadra. Non posso dire di essere laziale come i nostri supporter perché io non tifo questa squadra da quando sono bambino. Ma ogni volta che sono scendo in campo ci metto il 100%. Devo ringraziare la Lazio perché mi ha dato tutto". "Lavoriamo per questa battaglia insieme, siamo come una famiglia - ha concluso Luis Alberto -. Forza Lazio! Speriamo di poter festeggiare altri titoli insieme".

LE SCUSE DI LUIS ALBERTO

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments