Lazio, Inzaghi: "L'arbitro non mi è piaciuto ma giusto uscire se non segni"

Il tecnico biancoceleste: "Su Lulic rigore netto e inventato il rosso a Marusic"

Lazio, Inzaghi: "L'arbitro non mi è piaciuto ma giusto uscire se non segni"

"Usciamo giustamente, se non segni all'andata e ritorno ecco quello che succede". Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi è il ritratto della delusione dopo la sconfitta di Siviglia e l'eliminazione dall'Europa League". "Su Lulic mi sembrava rigore netto e l'espulsione di Marusic è totalmente inventata - ha proseguito - L'arbitraggio non mi è piaciuto ma non deve essere un alibi, così come gli infortuni. Ora rialziamoci, il momento è delicato".

"C'è rammarico perché abbiamo creato molto qui a Siviglia, avremmo dovuto riaprirla per giocarcela al meglio negli ultimi 25 minuti - ha proseguito Inzaghi ai microfoni di Lazio Style Channel - Dovevamo gestire alcuni calciatori e c'era l'idea di non far giocare tutta la gara a Immobile e Milinkovic. Ciro è dovuto rimanere in campo, mentre il serbo ha svolto bene un'ora di gioco. Non tutti i giocatori della rosa sono al meglio, come ad esempio Parolo e Leiva. Ci dispiace per quest'eliminazione, avremmo dovuto fare di più. Dovremo esser bravi in futuro a far girare gli episodi dalla nostra parte. La Coppa Italia - ha aggiunto - è un obiettivo, dovremo interpretare bene la gara con il Milan: vediamo se recupereremo qualche difensore, insieme ai medici lavoreremo per quest'obiettivo".

TAGS:
Calcio
Europa league
Lazio
Inzaghi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X