Lazio, incontro a Roma tra Lotito e Jorge Sampaoli

L'ex ct del Cile sbarca oggi nella capitale: i biancocelesti potrebbero offrirgli un contratto da 2 milioni a stagione. Prandelli e Inzaghi in stand-by

Sampaoli, LaPresse

Un nome importante per la panchina della Lazio, quello di Jorge Sampaoli. L'ex ct del Cile incontrerà oggi a Roma il presidente biancoceleste Claudio Lotito, in un incontro che servirà a conoscersi e a confrontarsi sui rispettivi progetti. In stand-by, quindi, le posizioni di Simone Inzaghi, tecnico ad interim, di Cesare Prandelli, altro candidato alla panchina della Lazio e di Gian Piero Gasperini.

Igli Tare se ne è innamorato calcisticamente la scorsa estate, quando il Cile allenato dallo schivo argentino ha conquistato la Coppa America, battendo l'Argentina di Messi. Sampaoli ha poi dato l'addio alla nazionale, ma nel suo periodo di regno, dal 2012 al 2016, è diventato un vero e proprio idolo del popolo cileno, un santone al quale affidarsi in toto. Lotito sta quindi pensando di giocarsi la carta straniera, che costerebbe un po' (sui 2 milioni di euro a stagione) ma che garantirebbe alla Lazio una figura di spessore sia a livello tattico che a livello caratteriale. Basti pensare alla capacità di Sampaoli di gestire il caso Vidal, che in nazionale aveva avuto parecchi problemi extra calcistici, ma che mai hanno interferito con le prestazioni.

L'incontro di oggi nella Capitale servirà principalmente per conoscersi. Lotito non ha ancora deciso, vuole parlare con Sampaoli per conoscere le ambizioni e per vedere se il progetto futuro della Lazio ben si sposa con le idee dell'argentino. Che, tra l'altro, ha sul tavolo altre offerte da mezza Europa: Valencia, Espanyol e Aek Atene lo accoglierebbero subito a braccia aperte. Ma Sampaoli è attirato dall'avventura italiana.

Resta quindi in stand-by la posizione di Simone Inzaghi, promosso dalla Primavera nel finale di stagione per sostituire l'esonerato Pioli. L'ex attaccante biancoceleste non sta deludendo ed è ancora sotto osservazione da parte della dirigenza, che ne sta valutando le potenzialità. Un eventuale cambio non sarebbe una bocciatura, ma solo un arrivederci. Tra Inzaghi e Sampaoli, poi, c'è il nome di Cesare Prandelli: accostato all'Atalanta, l'ex ct della nazionale è uno dei candidati italiani per la panchina Lazio. Ma il vero concorrente di Sampaoli potrebbe essere Gian Piero Gasperini: il tecnico del Genoa piace alla dirigenza, ma ha ancora un anno di contratto con il Genoa. Quindi, per portarlo alla Lazio, la società biancoceleste dovrebbe "sanare" questa situazione.

TAGS:
Lazio
Sampaoli
Lotito