DAL RITIRO

Lazio, convinti i calciatori "no vax": tutta la squadra si è vaccinata

Oggi ad Auronzo di Cadore le inoculazioni

  • A
  • A
  • A

Allarme "no vax" rientrato in casa Lazio. Nonostante 3 o 4 calciatori biancocelesti avessero detto no al trattamento per il Covid-19, la società biancoceleste li ha convinti e questa mattina, nel ritiro estivo della squadra di Maurizio Sarri ad Auronzo di Cadore, tutta la squadra, nessuno escluso, è stata vaccinata con la prima dose di Pfizer.

Getty Images

L'operazione che ha riguardato i giocatori e lo staff della Lazio è stata effettuata grazie ai sanitari messi a disposizione dall'Ulss 1 Belluno Dolomiti ed è stata resa possibile da un accordo tra il presidente del club, Claudio Lotito, e il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Questi aveva ricevuto nei giorni scorsi la richiesta del patron biancoceleste, prima dell'introduzione delle norme sul green pass. "Un dovere di ospitalità e un piacere" aveva spiegato Zaia. Le vaccinazioni, con Pfizer, si sono svolte nella palestra del PalaTre Cime, presente lo stesso Lotito, e senza alcuna defezione tra i componenti del club.

LAZIO, LOTITO: "SQUADRA TUTTA VACCINATA"
Claudio Lotito ha annunciato che tutti i giocatori della Lazio sono stati vaccinati. "La Lazio ha sentito l’obbligo di dare un segnale ed un esempio di senso civico, di rispetto delle regole e soprattutto di tutela della salute dei propri atleti e di tutti coloro che entrano in contatto con la squadra e con lo staff - ha spiegato a Lazio Style Channel il presidente biancoceleste -. L'iniziativa è nata prima dell’appello del Presidente del Consiglio Draghi, quando la settimana scorsa ho contattato personalmente il Presidente della Regione Veneto, chiedendo di poter mettere a disposizione della squadra la competente ULSS di Belluno, per procedere alla vaccinazione". "Devo dare atto al presidente Zaia che, in modo efficiente e in tempi rapidissimi ha risposto concretamente a questa nostra istanza: adesso tutti i nostri tifosi e tutti i cittadini, a partire da quelli di Auronzo, potranno guardare con soddisfazione a questa nostra iniziativa", ha aggiunto. Poi una smentita alle voci secondo cui alcuni giocatori non si sarebbero voluti vaccinare: "Non risponde a verità la notizia secondo la quale alcuni calciatori non si sarebbero voluti sottoporre al vaccino. Infatti, a parte cinque elementi della rosa a cui era già stato somministrato, oggi si è vaccinata tutta la squadra al completo, compreso lo staff e tutti gli addetti ai lavori".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments