"PER SEMPRE BIANCONERO"

Morata, secondo addio alla Juve: "Questa maglia è una delle cose più belle della mia vita"

Lo spagnolo saluta il club bianconero: "Sarò sempre juventino, grazie di tutto"

  • A
  • A
  • A

"Una delle cose più belle che mi sono capitate nella mia vita è stata avere l’opportunità di indossare questa maglia, ma ancor di più avere la possibilità di far vedere ai miei figli cosa vuol dire “Juventus” come forma di vita e questo lo porteranno sempre nel cuore". Con un post sui social Alvaro Morata dice addio per la seconda volta al club bianconero, che non ha esercitato il riscatto dell'attaccante spagnolo dopo la fine del prestito biennale dall'Atletico Madrid. 

© Getty Images

"Edoardo è nato a Torino e sono orgoglioso di questo - scrive ancora Morata nel post accompagnato da un video dove ci sono anche la moglie Alice Campello e i lori tre bambini - Grazie a tutti i miei compagni, staff e direttori, ai magazzinieri, fisioterapisti, medici e tutte le persone che lavorano dietro le quinte tante ore per noi… grazie di cuore siete persone meravigliose! A voi tifosi grazie mille per il vostro sostegno e una cosa è chiara: ho sempre difeso questa maglia con tutte le mie forze e sarò sempre juventino. Grazie di tutto FINO ALLA FINE"


"Il legame tra Alvaro e la Juve è nato tanti anni fa e le esperienze vissute insieme, che hanno portato a due scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa, oltre al cammino fino alla finale di Champions League di Berlino nel 2015, hanno fatto sì che diventasse cos' solido da non spezzarsi nemmeno quando le strade si sono separate per la prima volta - il saluto della Juve a Morata - Era il 21 giugno 2016, ma quel saluto che poteva sembrare un addio non era altro che un arrivederci. Così, quattro anni più tardi, è cominciata la seconda avventura di Alvaro con la Juventus. Avevamo salutato un ragazzo con un futuro tutto da scrivere, a Torino è tornato un uomo con tante esperienze sulle spalle, pronto a riabbracciare un passato mai davvero dimenticato per vivere altri momenti indimenticabili".

"La seconda prima stagione con la Juve si chiude con un bottino di venti gol in tutte le competizioni e altri due trofei conquistati insieme: Coppa Italia e Supercoppa Italiana - scrive ancora il club bianconero ripercorrendo le tappe di Morata alla Juve. Con Alvaro che ha dato tutto se stesso in ogni singola partita, in ogni allenamento, con la volontà di aiutare la squadra in qualsiasi momento. Volontà che abbiamo visto anche in questa annata, dove ha messo a segno altri dodici gol, arrivando, in totale, a quota cinquantanove con la maglia della Juventus. L'ultimo rimarrà quello, bellissimo, segnato all'Allianz Stadium contro la Lazio lo scorso 16 maggio nell'ultima apparizione con la maglia bianconera. Buona fortuna per il tuo futuro, Alvaro. E grazie di tutto!", conclude il club.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti