L'ANALISI

La Juve si gode un Dybala in formato Champions e il sorteggio già sorride

In attesa di ritrovare il vero Cristiano Ronaldo, la Joya si è ripresa i bianconeri

  • A
  • A
  • A

La Juve che vola da prima agli ottavi di finale di Champions League si è di nuovo innamorata di Paulo Dybala. L'argentino ha firmato con una magia il successo sull'Atetico Madrid, ma soprattutto è tornato ad essere decisivo proprio nella stagione che poteva essere quella dell'addio ai bianconeri. Lo ha fatto non soltanto con prestazioni finalmente convincenti, sia da titolare, sia da subentrato, ma soprattutto in quella Coppa dei Campioni che è tornata ad essere il suo habitat naturale.

Sì, perché la Joya finora ha messo la sua firma su tre reti e un assist in soli 183 minuti giocati e con due sole partenze nell'undici di partenza (a Mosca e con l'Atletico a Torino). Mica male per uno che rischiava di sparire sotto i colpi delle voci di mercato e del totem CR7. Invece la staffetta con Higuain ha ringalluzzito i due sudamericani, che a suon di gol sono tornati a formare una coppia da sogno e che proprio in Champions League sta facendo vedere le cose migliori.

In attesa, naturalmente, che anche Cristiano Ronaldo torni ad essere il vero Cristiano Ronaldo. Non solo le sue prestazioni finora sono state sotto le aspettative, ma anche i numeri piangono. Solo un gol e un assist in cinque gare giocate dall'inizio alla fine, se si escludono gli 8 minuti finali di Mosca. Un po' poco davvero per colui che dovrebbe portare la Juve sul tetto d'Europa. Le condizioni fisiche non sono delle migliori e forse anche psicologicamente sta risentendo del suo momento "no", ma a Torino si augurano che a partire dalla fase degli scontri diretti Ronaldo torni a essere decisivo.

In vista del sorteggio, comunque, la Signora ha di che essere soddisfatta. Il primo posto nel girone le ha già garantito di evitare Psg, Bayern Monaco e Manchester City negli ottavi. Elenco a cui, salvo ribaltoni clamorosi, dovrebbero aggiungersi anche Barcellona e Liverpool, oltre allo stesso Atletico Madrid (sempre che si qualifichi visto che il Bayer è ancora in corsa). Tra le big, le resterebbero Real Madrid, Tottenham, una tra Chelsea, Ajax e Valencia e potenzialmente il Borussia Dortmund. Ma ci sarà tempo per pensarci.

Vedi anche Champions, Juve-Atletico 1-0: Sarri conquista il primo posto nel girone Champions League Champions, Juve-Atletico 1-0: Sarri conquista il primo posto nel girone Vedi anche Dybala, saluto militare per Demiral: è polemica Champions League Dybala, saluto militare per Demiral: è polemica

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments