JUVE-INTER

Juventus, Pavel Nedved junior: "Non si può vincere per sempre, non capisco chi scrive: siamo a +10"

Il figlio del vicepresidente bianconero torna a punzecchiare l'Inter su Instagram

  • A
  • A
  • A

Dopo la risposta alla provocazione di Materazzi, che a sua volta aveva ripreso le parole di Nedved, il figlio del vicepresidente della Juventus torna brevemente sul derby d'Italia tra tifosi rispondendo alle domande dei follower su Instagram. Pur non citando mai l'Inter, il riferimento è chiaro: "Ovviamente i cicli finiscono, si può sbagliare un'annata, non possiamo vincere all'infinito purtroppo, quindi si torna ad avere un po' di competitività. Ma non capisco perché la gente debba scrivere 'Siamo a +10' eccetera".

Getty Images

Pavel Nedved junior ha anche parlato della situazione bianconera, iniziando da Pirlo: "Non si arriva alla Juve se non si è bravi". Su Cristiano Ronaldo: "Finché continua a segnare 25 o più gol a stagione può fare quello che vuole, si normalizza una cosa fuori dal comune".

Infine, sul futuro della Juve: "Ha sempre un progetto che cerca di mantenere e rispettare, credo fermamente in una società seria ed efficiente".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments