L'INTERVISTA

Juve, Ronaldo non ha dubbi: "Sono il migliore della storia"

Il campione portoghese a ITV: "Messi? Credo che dovrò vincere sei, sette o otto Palloni d'Oro per essere sopra di lui"

  • A
  • A
  • A

"Sono sicuro di essere nella storia del calcio per quello che ho fatto e quello che continuo a fare, di essere uno dei migliori giocatori della storia. Mi sento il numero uno ma se per qualcuno il numero uno è un altro e io sono il secondo, non importa". Così Cristiano Ronaldo in uno dei passaggi dell'intervista alla tv britannica ITV. Su Messi: "E' nella storia del calcio, credo che dovrò vincere 6, 7 o 8 Palloni d'Oro per essere sopra di lui".

Nell'intervista andata in onda in versione integrale, CR7 parla anche del rapporto con il grande rivale di sempre, Leo Messi. "E' un ragazzo e un giocatore fantastico - ha spiegato il fenomeno portoghese -. Non siamo amici, ma abbiamo condiviso questo palcoscenico per 15 anni. Abbiamo un buon rapporto. So che mi ha spinto a diventare un giocatore migliore, così come io ho spinto lui a diventare un giocatore migliore".

A 34 anni, Ronaldo continuare a stabilire record. "Non seguo i record, sono loro a seguirmi. Ho l'ossessione per la vittoria e non penso che sia qualcosa di brutto, penso che sia una cosa buona. Mi motiva. Se non sei motivato, è meglio fermarsi".

Nessun dubbio sul suo gol preferito, la rovesciata alla Juve di due stagioni fa ai tempi del Real Madrid. "Ho segnato 700 gol e questo è di gran lunga il mio favorito. Tecnicamente è difficile da realizzarlo, ci ho provato tanti anni. Non ho mai visto un gol in rovesciata così, nel modo in cui sono saltato, contro Buffo e la Juve in un quarto di finale di Champions: probabilmente è uno dei migliori gol di sempre nella storia del calcio".

Vedi anche Ronaldo: "Georgina la sposerò, che male quando alla tv parlavano dell'accusa di stupro" juventus Ronaldo: "Georgina la sposerò, che male quando alla tv parlavano dell'accusa di stupro"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments