Tifosi Juve aggrediti da napoletani

L'aggressione con pietre e spranghe all'altezza di Arezzo. I nove sono stati fermati al casello di Empoli, sono indagati

  • A
  • A
  • A

Follia in autostrada all'altezza di un autogrill vicino ad Arezzo. Ventiquattro tifosi campani della Juventus, diretti a Genova per la sfida con la Samp, sono stati aggrediti domenica pomeriggio da un gruppo di tifosi violenti del Napoli diretti a loro volta a Empoli. Il pullman è stato colpito dal lancio di pietre e preso a sprangate - come riporta Il Mattino -, senza causare feriti. I nove teppisti, fermati a Empoli, sono indagati a piede libero.

Secondo la ricostruzione pubblicata da Il Mattino, il tutto è successo domenica dopo una sosta del pullman dei tifosi juventini provenienti dalla provincia di Caserta nei pressi di Arezzo. Il mezzo è stato affiancato da due auto che cercando di speronarlo, mentre un van della Mercedes avrebbe tentato di bloccare la strada mettendosi di traverso. La bravura dell'autista nel liberarsi dalla morsa e ripartire non ha evitato il lancio di pietre e le sprangate dei nove teppisti del Napoli.

Alcuni dei ventiquattro tifosi a bordo del pullman, annotata la targa dell'auto di uno degli aggressori, ha allertato la polizia che poco prima del casello di Empoli ha fermato i protagonisti. Nel cofano sono state trovate le spranghe indicate nel racconto dei fatti con i nove tifosi del Napoli indagati a piede libero, in attesa della decisione della Digos sulla loro situazione.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments