INCONTRI CON I PM

Caso Suarez, i legali della Juve in Procura a Perugia: "Club estraneo ai fatti"

Chiappero: "Nostro operato trasparente, la verità spesso alterata"

  • A
  • A
  • A

L'avvocato Luigi Chiappero, storico legale della Juve, e la collega Maria Turco sono arrivati in mattinata in Procura a Perugia dove hanno incontrato i pm che indagano sull'esame d'italiano svolto da Luis Suarez all'università per stranieri di Perugia. Un esame "farsa" lo hanno definito i magistrati, per consentire all'attaccante uruguaiano di ottenere la cittadinanza Italiana. I due avvocati sono stati ascoltati come persone informate sui fatti.

La Turco è l'avvocato che ha materialmente seguito la pratica con il direttore generale dell'università Olivieri, che è invece indagato. Chiappero, invece, ha assistito ad una delle telefonate tra la collega e Olivieri.

I LEGALI: "JUVE ESTRANEA AI FATTI"
 "Abbiamo ribadito la trasparenza del nostro operato professionale e contribuito in maniera positiva alla ricostruzione dei fatti in un incontri positivo e costruttivo. Si è dimostrato, questa volta come in tante altre occasioni, che la verità spesso viene alterata, ritagliata, ricostruita e restituita in un racconto che magari serve più al lettore ma che non è la verita. "Sono grato ai pm di averci chiamato subito, perché aspettavamo anche un po' con ansia l'occasione per poter riferire tutto quello che dovevamo in merito ai fatti". Così l'avvocato della Juventus Luigi Chiappero dopo essere stato sentito come testimone dai pm di Perugia. La Juve è estranea ai fatti? "Ovviamente" ha risposto Chiappero.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments