Tagliavento-Allegri, la Procura Figc archivia il "caso"

Pecoraro ha acquisito il video del dialogo tra l'arbitro e l'allenatore della Juve: nessun approfondimento necessario

  • A
  • A
  • A

Silenzi diversi e umori opposti. La domenica di Inter e Juventus è stata come il giorno e la notte. Da una parte la famiglia bianconera ha assistito al tracollo del Napoli che l'ha avvicinata al settimo scudetto consecutivo: 4 punti di vantaggio a 3 giornate dal termine, con Bologna e Verona in casa, sembrano il percorso naturale verso l'ennesimo trionfo. Da Vinovo non sono arrivate voci, è filtrato solo un evidente fastidio perché, in generale, si è parlato solo dell'arbitraggio di Orsato e non dell'impresa di San Siro, della rimonta sull'Inter nel finale e della vittoria che con ogni probabilità consegna lo scudetto ai bianconeri. Di contro, in casa Inter è montata e maturata la rabbia. Nel post-partita di sabato avevano parlato solo Spalletti e Zhang jr, il quale però aveva insistito su pensieri positivi quali l'orgoglio e l'appartenenza, senza polemizzare. Dal mancato rosso di Pjanic alla gestione generale della partita, l'arbitraggio di Orsato ha scontentato e non poco tutto l'ambiente nerazzurro.

Non è stata aperta alcuna indagine da parte della Procura Federale sui video in cui si vede Massimiliano Allegri scambiare una battuta con l'arbitro Paolo Tagliavento in zona mista dopo Inter-Juventus e quello con il labiale dello stesso arbitro durante la partita al momento di segnalare il recupero. Secondo quanto filtra dalla Federazione, le immagini circolanti sul web sono state acquisite e visionate per correttezza, la Procura ha così potuto rendersi conto che per quanto accaduto non ci fossero i presupposti per avviare una procedura di indagine.

Domenica, come anche da noi riportato, Eurosport ha pubblicato un video con un fuorionda di Allegri che, in mix-zone, intercetta Tagliavento. "Ciao Taglia". Prima di chiudere con una risata: "È andato proprio bene. È stato bravo. Promosso... Eh?". Di chi parlava il tecnico bianconero? Per molti il chiaro riferimento è all'arbitraggio di Daniele Orsato, ma in realtà Allegri non pronuncia mai il suo nome. E infatti c'è un'altra versione della discussione, ovvero quella nella quale Allegri non si riferirebbe ad Orsato, ma a se stesso: "Sono stato bravo", avrebbe detto il tecnico toscano secondo questa ricostruzione.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments