TEGOLA NERAZZURRA

Rueda: "Sanchez? Deciderà l'Inter. Con un'operazione fuori 2-3 mesi"

Il ct del Cile: "Dobbiamo aspettare la scelta del club nerazzurro"

  • A
  • A
  • A

Dal  ritiro del Cile arrivano le ultime notizie sulle condizioni di Alexis Sanchez, uscito malconcio dalla gara contro la Colombia. "Ha preso un duro colpo alla caviglia - ha spiegato Reinaldo Rueda parlando della possibilità di un intervento per l'attaccante -. A questo punto toccherà all'Inter decidere cosa fare. Se dovesse operarsi, starebbe fuori per due o tre mesi". "E’ un peccato, stava tornando a giocare nel suo club, ha segnato due gol e ha giocato in Champions League", ha aggiunto il tecnico.  

Al momento non è stata presa ancora alcuna decisione su come affrontare il problema fisico di Sanchez, ma fin dall'inizio erano circolate alcune voci circa la necessità di un'operazione. L'unica cosa certa, per ora, è che l'attaccante cileno ha riportato la lussazione dei tendini peroneali della caviglia sinistra con interessamento del retinacolo dei flessori.


Una brutta tegola per l'Inter, che ora dovrà scegliere la strada da percorrere per recuperare il giocatore. Da una parte i medici nerazzurri potrebbero optare per una soluzione conservativa, cercando di utilizzare terapie mirate per limitare i tempi di stop. Dall'altra invece la situazione clinica potrebbe costringere lo staff dell'Inter a imboccare la strada chirurgica, con tempi di recupero stimati intorno ai 2-3 mesi. Nel frattempo il giocatore ha lasciato il ritiro del Cile senza stampelle e nelle prossime ore verrà visitato a Milano per valutare meglio la situazione. Conte incrocia le dita. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments