inter

Infortunio Pavard, lunedì gli esami: si teme uno stop di due mesi

I primi accertamenti sul ginocchio sinistro del francese parlano di una lussazione alla rotula: potrebbe rientrare a fine anno o inizio 2024

  • A
  • A
  • A

L'Inter che festeggia la vetta confermata in Serie A e si prepara alla sfida di mercoledì a Salisburgo, decisiva per la qualificazione agli ottavi di Champions League, resta in ansia per le condizioni di Benjamin Pavard. Il difensore francese, che si è fatto male al ginocchio sinistro contro l'Atalanta, lunedì svolgerà gli esami per capire l'esatta entità dell'infortunio. La prima diagnosi nerazzurra è di un trauma al ginocchio che sembra aver scongiurato danni ai legamenti, Simone Inzaghi ha aggiunto qualcosina in più menzionando la rotula: "Gli è uscita e i medici l'hanno fatta rientrare, lo perderemo per un po'".

SERIE A, L'INFORTUNIO DI PAVARD

 Senza l'interessamento di legamenti, si oscilla dunque tra una sub-lussazione e una lussazione della rotula del ginocchio sinistro, dubbio che solo la risonanza di lunedì potrà chiarire. Hanno fatto scalpore le reazioni dei compagni di squadra (ma non solo, anche Scamacca è sembrato scioccato) vedendo l'infortunio in campo, con Barella, Calhanoglu e Lautaro con le mani in testa mentre Pavard urlava di dolore. Poi l'ex Bayern Monaco è uscito dal campo sulle sue gambe e, addirittura, ha esultato coi compagni dopo il gol del turco su rigore: una scena che ha ridimensionato la paura.

INTER: INFORTUNIO PAVARD, I TEMPI DI RECUPERO

 Nel migliore dei casi, Pavard starà fuori circa 6-8 settimane: questo significa che c'è possibilità di rivederlo in campo a fine anno o più probabilmente a inizio 2024, in tempo per la Final Four di Supercoppa Italiana.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti