Materazzi carica l'Inter: "San Siro è casa nostra, la Juve non deve vincere"

"E se i bianconeri venissero sorpassati, ma goduria per i nerazzurri sarebbe doppia"

  • A
  • A
  • A

Marco Materazzi infiamma Inter-Juve. "San Siro è casa nostra e a casa nostra la Juventus non deve vincere", ha spiegato al Correre dello Spot l'ex nerazzurro. "L'Inter non può farsi sfuggire questa occasione per fare un passo importante verso il ritorno in Champions e complicare la corsa verso lo scudetto di una rivale storica - ha aggiunto - Se la Juve venisse sorpassata dal Napoli, per noi la goduria sarebbe doppia".

"L'incrocio che ricordo con più piacere è la vittoria della Supercoppa italiana nel 2005 a Torino con la rete di Veron nei supplementari - ha continuato Materazzi, ricordando i tanti confronti in campo con i bianconeri -. Il più doloroso il 5 maggio... Lo so che di fronte non c'era la Juve, ma è come se ci fosse stata".

Poi una battuta sul famoso contatto Iuliano-Ronaldo e sulle ultime dichiarazioni di Ceccarini: "Io non c'ero ed ero un semplice tifoso, ma mi ricordo bene quello che è successo. Le sue parole mi hanno fatto pena o tenerezza perché tutto il mondo ha visto quello cosa è accaduto". "Se dopo 20 anni è convinto che doveva ammonire Ronaldo per simulazione, davvero non so se sorridere o piangere - ha concluso -. Ha sbagliato una volta e continua a sbagliare anche adesso".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments