Inter, Spalletti: "Molto soddisfatto. Io fuoriclasse? Mica faccio gol"

Il tecnico nerazzurro a Premium Sport: "Icardi e Perisic? Aggiungiamoci anche Miranda e Skriniar"

"Sono molto soddisfatto dell'esordio a San Siro, a cominciare dal pubblico che ci ha trasmesso il suo affetto. La squadra ha giocato un buon calcio, contro una squadra che ha una sua organizzazione e che in alcuni frangenti ci ha messo in difficoltà". Spalletti analizza così il 3-0 dell'Inter. "Icardi e Perisic? Aggiungiamoci anche Miranda e Skriniar, che nei momenti di sofferenza hanno fatto il loro lavoro. Fuoriclasse io? Mica faccio gol".

"Sono i giocatori con le loro qualità a determinare i risultati - ha aggiunto Spalletti a Premium Sport - Io posso solo dare delle indicazioni. Questa squadra ha qualità e forza. Quanto manca all'Inter che vorrei? Per un'ora abbiamo fatto una buona partita e se lo facessimo anche per la mezz’ora mancante sarebbe un'Inter interessante. Ci è mancato qualcosa anche nella finalizzazione e nella rifinitura sotto porta, ci dobbiamo lavorare. Abbiamo l'obbligo di costruire, di cominciare l'azione: è chiaro che arrivano dei momenti durante la partita in cui gli avversari non te lo permettono, ma il fatto di essere attaccati deve farci felici perché ci permetterebbe di trovare lo spazio per verticalizzare. Roma-Inter? Incontrerò molti amici, ci andrò con grande disponibilità, a prescindere da come mi accoglieranno loro".

ICARDI: "SPALLETTI DECISIVO"

"Quest'estate abbiamo lavorato molto sull'atteggiamento e oggi si è visto: abbiamo fatto quello che ci ha chiesto il mister, ma è solo l'inizio. Non abbiamo ancora fatto niente. Dobbiamo essere consapevoli tutti dello stemma che abbiamo sul petto e fare bene per i nostri tifosi in Italia e in tutto il mondo: è un dovere, dobbiamo avere forte questo senso di appartenenza a questo grande club". Icardi commenta così la vittoria sulla Fiorentina. "Spalletti? È stato decisivo, è stato il primo a cercare di cambiare tante cose che gli anni scorsi non andavano bene. In ritiro ci ha aiutato molto e ci ha aiutato oggi a fare questa grande prestazione. Giochiamo la palla più veloce, pressiamo più alti e di settimana in settimana miglioreremo sotto molti altri aspetti. In campo però andiamo noi e se non si ha la voglia giusta andrà a finire come l'anno scorso: il mister ci dà le indicazioni, ma la differenza la dovremo fare noi. Mercato in uscita? Perisic qui sta benissimo, sono sicuro che rimarrà. Anche Antonio si trova bene, per noi è importante: ha la testa qui".

TAGS:
Calcio
Serie a
Inter
Spalletti

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X